Alternanza Scuola Lavoro in Redooc: cosa ne pensano i ragazzi

12 Jun 2017

alternanza scuola

Redooc offre percorsi di Alternanza Scuola lavoro. La nostra società è iscritta nel Registro Nazionale Alternanza Scuola Lavoro.

Il valore dell’alternanza scuola lavoro è chiaro: fornire agli studenti le competenze necessarie per inserirsi nel mercato del lavoro. Passare dalla teoria, e dal senso critico sviluppato in classe, alla pratica ed alle competenze specifiche richieste dal mercato del lavoro.

L’alternanza scuola lavoro ha poi un triplice valore:

  • Modernizza e potenzia la didattica scolastica, che si rinnova ed offre un’offerta più coerente con il moderno contesto sociale
  • Fornisce alle aziende risorse umane che in futuro potranno essere assunte risparmiando sui costi di formazione
  • Offre agli studenti una crescita utile all’inserimento di lavoro, a prescindere dal conseguimento di ulteriori titoli di studio

Se svolta in modo organizzato e coerente può diventare un’incredibile opportunità per tutti.

Abbiamo chiesto ai ragazzi di diversi licei e istituti, che hanno svolto l’alternanza in Redooc (A.S. 2016-2017), un parere sull’utilità di questo progetto.

Ecco cosa ci hanno risposto.

L’utilità del percorso di alternanza scuola lavoro

Perché hai scelto di perseguire l’alternanza presso la start up Redooc.com?

Matteo:

Ho scelto Redooc.com perché il professore di riferimento me l’ha vivamente consigliata.

Simona:

La struttura mi è stata consigliata dal coordinatore di classe e dalla professoressa di matematica.

Lorenzo:

Ho scelto di perseguire l’alternanza di scuola lavoro presso Redooc in quanto mi sembrava proponesse delle attività attinenti al mio percorso di studi, ossia il liceo scientifico. Successivamente, dando un’occhiata al sito Redooc.com, ho notato la grande varietà e qualità dei contenuti offerti; ciò mi ha convinto a scegliere Redooc per il mio percorso di alternanza.

Manuel:

Redooc.com mi è stata proposta come unica scelta

Zinia:

Non è stata una mia scelta, le aziende nelle quali svolgere lo stage ci sono state assegnate a scuola.

Conoscevi già Redooc.com?

Matteo:

No, non conoscevo il sito, ma ora che l’ho scoperto lo consiglio a tutti!

Simona:

Conoscevo la piattaforma grazie ad alcune ricerche riguardanti l’algebra e la geometria del biennio del liceo scientifico.

Lorenzo:

No, ho conosciuto Redooc grazie al mio liceo, che ha proposto questa azienda come percorso di alternanza.

Manuel:

Sì, conoscevo Redooc perché precedentemente avevano organizzato delle attività presso le mia scuola.

Zinia:

Sì, ne sono venuta a conoscenza da una attività svolta presso la mia scuola assieme a Redooc.com circa due anni fa.

Cosa hai fatto durante il periodo di alternanza scuola lavoro presso Redooc?

Matteo:

Durante il periodo di alternanza ho corretto la bozza di un e-book che a poco verrà venduto su Amazon.com. Ho poi avuto modo di di correggere, revisionare caricare delle prove matematiche e scientifiche (Kangourou della matematica, esami di terza media) sul sito Redooc.com, in modo ma metterle subito online.

Simona:

Durante l’alternanza scuola lavoro ho svolto molteplici attività. Nei primi giorni sono stata impegnata nella correzione della bozza di un libro riguardante la matematica e la geometria generale. Successivamente sono stata impegnata nella correzione dei quesiti di competizioni matematiche e prove d’esame di terza media. Infine ho pubblicato online le correzioni e nuove lezioni di scienze e geometria.

Lorenzo:

Mi sono occupato principalmente della realizzazione di video educativi sulle matrici.

Manuel:

Durante questo periodo di alternanza scuola lavoro ho creato un programma in php e mysql per la creazione automatica di “classes”. Inoltre ho eseguito una ricerca di indirizzi email delle Scuole per adulti per ampliare la banca dati dell’azienda. Mi sono infine occupato di seguire la registrazione di alcuni utenti alla piattaforma Redooc.com.

Zinia:

Inizialmente ho raccolto ed inserito nella mailing list aziendale le e-mail di diverse scuole per adulti, tramite l’utilizzo di excel. In seguito ho assegnato i vari coupon alle diverse scuole utenti della piattaforma. Infine ho revisionato i sottotitoli dei video presenti sul canale di Youtube di Redooc.com.

 

Durante l’esperienza di alternanza, ciò che fino ad ora hai studiato a scuola ti è stato utile?

Matteo:

Si, per riuscire a fare ciò che mi è stato chiesto ho dovuto sfruttare le conoscenze che la scuola mi ha dato in ambito matematico e scientifico, che hanno svolto un ruolo fondamentale nella correzione, risoluzione e revisione dei test e della bozza dell’e-book. Oltre alle conoscenze matematiche e scientifiche mi è stato richiesto un corretto e consapevole uso della lingua italiana per spiegare i passaggi della risoluzione degli enigmi.

Simona:

Sì, una buona preparazione scolastica è fondamentale. Durante questa esperienza ho dovuto “mettere in gioco” non solo le conoscenze matematiche e scientifiche, ma anche logiche e linguistiche; in particolar modo nella revisione di spiegazioni e nello svolgimento di test.

Lorenzo:

Ho imparato quasi tutto “sul campo”, conoscevo le matrici ma non sapevo realizzare video. Mi ha aiutato saper usare Google Drive.

Manuel:

Non molto.

Zinia:

Non molto, perché ciò che ho svolto presso Redooc.com non è strettamente legato al percorso che ho intrapreso a scuola.

Cosa hai imparato di nuovo?

Matteo:

Ho imparato innanzitutto il significato di ambiente lavorativo e il conseguente modo di relazionarsi con ciò che si sta facendo e con ciò che fanno gli altri. Per correggere la bozza dell’e-book ho utilizzato InDesign, di cui ho capito le funzioni base. Ho scoperto varie combinazioni di tasti per facilitare il lavoro al computer, e utilizzato il servizio di memorizzazione e sincronizzazione online Google Drive. Ho interagito direttamente col sito Redooc.com e ho imparato a caricare del materiale e a metterlo online. Ho capito inoltre che dietro ogni sito c’è qualcuno che lo ha pensato e che continua a pensarlo.

Simona:

Ho imparato moltissime cose! Ho migliorato la mia conoscenza di Geogebra, ho utilizzato nuovi programmi come Adobe InDesign, ho scoperto nuove funzionalità per facilitare l’utilizzo di programmi base, programmi di testo che abitualmente utilizzo. Ho imparato ad usare con maggiore consapevolezza piattaforme online come Google Drive e ho scoperto inoltre come si crea e gestisce una piattaforma online.

Lorenzo:

Ho imparato a utilizzare Adobe Premiere, registrare e montare video e audio. Inoltre, ho capito il funzionamento di un team di lavoro, infatti i miei elaborati erano sempre soggetti a revisioni e correzioni da parte dello staff specializzato di Redooc.  

Manuel:

Ho approfondito molto la mia conoscenza di php e mysql, programmi che in precedenza avevo studiato autonomamente.

Zinia:

Ho imparato come è bene comportarsi in un’azienda e come collaborare con altre persone.

Pensi che questa alternanza scuola lavoro possa esserti stata utile?

Matteo:

Certamente! Mi ha introdotto nel mondo del lavoro e ho avuto modo di constatare che poter frequentare con profitto un liceo mi dà modo di acquisire una forma mentis nonché una formazione culturale che un domani nel mondo del lavoro può rivelarsi di notevole importanza.

Simona:

Sicuramente mi è stata molto utile! Non solo quest’esperienza mi ha introdotto nel mondo lavorativo, mi ha insegnato anche a relazionarmi in esso. Avere da svolgere compiti con consegne e scadenze permette di metterti realmente alla prova, e dà maggiore consapevolezza sulle proprie abilità e soprattutto sui propri limiti.

Lorenzo:

Assolutamente sì, ho acquisito non solo alcune conoscenze tecniche ma anche delle soft skill che mi saranno certamente utili sia in ambito scolastico, sia, in futuro, nel lavoro.

Manuel:

Mi è servita abbastanza perché oltre a ciò che ho imparato di nuovo, ho sperimentato il lavoro di gruppo.

Zinia:

Mi è stata utile per iniziare a conoscere il mondo del lavoro e come affrontarlo.

Come vedi il percorso di Alternanza può essere davvero utile! Basta essere propositivi, avere voglia di imparare e scegliere l’azienda che fa al caso nostro.

Leggi anche altre interviste ed esperienze di alternanza presso Redooc.

CHIEDI INFORMAZIONI
1 euro a studente