Compiti delle vacanze con Redooc: guida per i Professori

6 Jun 2016

compiti delle vacanze

Hai mai pensato di usare Redooc anche per i compiti delle vacanze di matematica? Se sei un professore e pensi che la didattica 2.0 sia il modo migliore per avvicinare i ragazzi allo studio, Redooc può essere la tua soluzione per riuscire a far “sopportare” anche i compiti delle vacanze.

Si sa, quando finisce la scuola libri e quaderni vengono molto spesso abbandonati fino alla fine di agosto o addirittura all’inizio di settembre. Ma se lo scopo fondamentale del fare i compiti delle vacanze è quello di mantenersi allenati durante i tre mesi che separano dall’inizio del nuovo anno scolastico, ridursi ad uno sprint finale per farli non è mai una buona idea.

Bisogna quindi cercare un modo per stimolare i ragazzi a studiare e ripassare matematica durante l’estate e il modo migliore per farlo è quello di portare la matematica a portata di “click”.  Se libri e quaderni vengono infatti spesso abbandonati sulle scrivanie a prendere polvere, in attesa di tornare a casa dalle vacanze, tablet e smartphone fanno ormai parte della quotidianità e raramente (direi quasi mai) non accompagnano i ragazzi in ogni loro spostamento.

Per un professore scegliere di usare Redooc significa essere al passo con i gusti e le esigenze dei giovani. Con una divisione tra scuole medie e superiori, sulla piattaforma online Redooc è presente il programma ministeriale completo oltre alle Prove Invalsi.

Ogni argomento è affrontato in maniera stimolante, attraverso brevi video e appunti di teoria ed esercizi interattivi in tre livelli di diversa difficoltà, spiegati passo per passo. Attraverso sfide e classifiche gli studenti sono incentivati a fare del loro meglio per raggiungere il punteggio più alto e battere i compagni.

Ma quali sono in termini pratici i principali vantaggi per un professore nell’utilizzare Redooc?

Eccoli:

  • Correzione automatica degli esercizi: dimenticate la penna rossa a casa, perché gli esercizi vengono corretti in modo immediato dal sistema e ad ogni errore viene spiegato allo studente come arrivare alla soluzione.
  • Monitoraggio dei singoli studenti: dopo aver inserito l’elenco degli studenti, attraverso il “pannello di controllo” avrete la possibilità di seguire l’andamento dei singoli, controllando le lezioni seguite e il risultato degli esercizi svolti.
  • Divisione delle classi in gruppi: se pensate che alcuni studenti abbiano bisogno di concentrarsi più su alcuni argomenti che su altri, potrete suddividere la classe in gruppi, assegnando esercizi differenti.
  • Individuazione concetti critici: con la possibilità di monitorare l’andamento dei singoli studenti e i risultati raggiunti, vi renderete conto di quali argomenti sono per loro più “critici”, progettando quindi un maggiore approfondimento al rientro a scuola.

Inoltre, per i compiti delle vacanze di 1° e 2° Media possono essere proposte le simulazioni della prova Invalsi di matematica della scuola secondaria di primo gradoLa creazione di questa sezione è stata resa possibile grazie alla collaborazione con Zanichelli che ha fornito i contenuti dei testi.

Finalmente vedrà il proprio figlio utilizzare la tecnologia in maniera intelligente, con la sicurezza che il “mi sono dimenticato il libro a casa” non sia più una valida scusa, perché…Redooc è nello smartphone

Sei una Scuola o un Professore interessato ad utilizzare Redooc per i compiti delle vacanze? Scrivi a chiara@redooc.com

Partecipa al PiGreco Day e al Dante Dì 2020!
Partecipa al PiGreco Day e al Dante Dì 2020!