Le scelte di investimento finanziario

Perché è importante investire? Quale investimento scegliere? Impara come definire il profilo rischio-rendimento di un investitore. Scopri le trappole tipiche degli investitori!

Appunti

Azioni, obbligazioni, titoli di Stato, prodotti derivati... Non è sempre facile orientarsi in questa giungla economica!

Perché è importante investire? È più facile investire o risparmiare? Prima di fare un investimento, bisogna conoscere il proprio profilo rischio-rendimento e il proprio orizzonte temporale. Scopri quali sono le trappole più comuni in cui cadono risparmiatori e impara come gestire il rischio.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Perché è importante investire... bene?

Risparmiare è più facile che investire.

Investire significa rispondere alla domanda: "qual è il mio obiettivo di rendimento e come questo impatta il mio profilo di rischio, dato il mio orizzonte temporale?".

L'investimento deve proteggere ed aumentare nel tempo il valore del capitale risparmiato.


Quali sono le trappole tipiche degli investitori?

La Finanza Comportamentale studia i comportamenti classici degli investitori, che spesso si trasformano in decisioni sbagliate, "trappole".

Uno dei fondatori della finanza comportamentale è Daniel Kahneman, Premio Nobel per l'economia nel 2002: le sue ricerche sulla psicologia cognitiva hanno permesso di applicare la ricerca scientifica alla comprensione delle decisioni economiche.

Come viene definito il profilo rischio-rendimento?

Le parole chiave per un investitore sono: rendimento, rischio e orizzonte temporale. Ogni investitore può definire il proprio profilo rischio-rendimento definendo un obiettivo di rendimento, collegandolo al livello di rischio e, infine, validando la coerenza del profilo rischio-rendimento in funzione dell’orizzonte temporale. Il risultato è un'asset allocation (un'allocazione degli investimenti tra diversi prodotti) che deve essere monitorata costantemente.

La propensione al rischio è dinamica e tende ad aumentare con mercati positivi e diminuire con mercati negativi.

Un portafoglio finanziario deve essere gestito in coerenza con il profilo rischio-rendimento dell'investitore: deve essere diversificato tra diversi strumenti finanziari e il suo rischio può essere gestito anche grazie a contratti derivati. In caso di patrimoni di una certa dimensione è bene diversificare anche tra gestori diversi.

Le scelte di investimento finanziario

Prima di fare un investimento, bisogna avere chiaro il proprio profilo rischio-rendimento e orizzonte temporale. Non è facile investire! Vediamo nel dettaglio le trappole in cui cadono gli investitori e qualche suggerimento per fare un buon investimento:

  • Perché è importante investire? Differenze tra investire e risparmiare.
  • Le trappole tipiche degli investitori: i luoghi comuni sugli investimenti.
  • Come viene definito l’obiettivo di rischio-rendimento? Le parole chiave per un investitore: rendimento, rischio, orizzonte temporale.
  • Come gestire il rischio? Come gestire un portafoglio titoli e quali sono le principali tipologie di rischio.