Spese relative al mutuo

I costi del mutuo si dividono tra spese di mutuo una tantum e ricorrenti.

Appunti

Le spese relative al mutuo sono di due principali tiplogie:

  • costi del mutuo una tantum, che vengono pagate solo una volta
  • costi di mutuo ricorrenti, che saranno pagati per tutta la durata del finanziamento.

Per accedere a questi contenuti registrati gratuitamente con il bottone qui sotto

Spese di mutuo una tantum

Le spese di mutuo una tantum sono le seguenti.

Spese di istruttoria
L’istruttoria è lo stadio in cui la Banca esegue tutti i passaggi necessari a stabilire se il mutuo debba o meno essere concesso, vagliando le capacità di credito del potenziale mutuatario oppure raccogliendo la documentazione necessaria. Il costo, se definito in misura fissa, varia tra i 180 e i 300 euro, oppure in misura percentuale tra lo 0,1% e lo 0,5% dell’importo fornito;

Spese di perizia
La perizia è realizzata da un tecnico stabilito dalla Banca che appura il valore dell’immobile e della mancanza di anomalie od abusi edilizi. Le spese variano tra i 100 e i 300 euro;

Imposta sostitutiva
A seguito del Dl 168/2004, questa imposta sostitutiva di quella di registro, ipotecaria, catastale e bollo viene richiesta in misura dello 0,25% sull’importo elargito se l’emittente è una banca o una finanziaria parificata e si acquista un immobile residenziale con possibili agevolazioni prima casa;

Spese notarili
Queste spese includono gli onorari del notaio, secondo specifici tariffari, e le tasse dovute allo Stato per l’attività di contratto e di iscrizione dell’ipoteca. Variando a seconda del tipo di atto e dell’importo dell’ipoteca, è importante richiedere un preventivo sulle spese notarili.

Spese estinzione anticipata del mutuo
Nel caso di estinzione anticipata, anche parziale, del mutuo emesso a persone fisiche per acquistare o rinnovare un’abitazione o avviare la propria attività economica e professionale, secondo l’articolo 7 della legge 40/2007 (Legge Bersani), non si richiede nessuna penale. In precedenza, infatti, l’estinzione anticipata del mutuo comportava anche una commissione alla banca. Questa penale era un’aliquota omnicomprensiva verso il debitore che richiede di versare in anticipo una parte o l’intero capitale residuo.

Spese di mutuo ricorrenti

I costi di mutuo ricorrenti, invece, sono i seguenti.

Spese di incasso o riscossione e spese di gestione
Una spesa di incasso o riscossione del pagamento della rata è normalmente calcolata nel momento di ogni pagamento, variante di solito tra 1 e 3 Euro. Esistono inoltre diverse microspese di gestione, da quelle per il rilascio della certificazione annuale degli interessi passivi alle spedizioni delle comunicazioni di variazione del tasso.

Spese per l’assicurazione sul mutuo
L’assicurazione incendio è obbligatoria ed è calcolata sul valore dell’immobile, insieme all’importo e alla durata del mutuo. Per esempio, per un mutuo di 100.000 euro a 15-20 anni l’assicurazione varia tra 250 e 400 euro. Un’assicurazione sulla vita può essere richiesta da alcuni Istituti di credito.