La punteggiatura

A cosa serve la punteggiatura?

Quando parliamo facciamo delle pause, più o meno lunghe, ma è importante capire come indicarle anche nello scritto. Scopri in questa lezione i principali segni di interpunzione della lingua italiana e impara a usarli correttamente.

Punto, virgola, due punti e punto e virgola. E ancora punto interrogativo, esclamativo e puntini di sospensione. Cosa sono e quando si usano?

Impara a usare correttamente la punteggiatura per dividere le frasi e dare loro la corretta intonazione.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Il punto

Il punto

La virgola

La virgola

Il punto e virgola e i due punti

Il punto e virgola e i due punti

Il punto esclamativo e il punto interrogativo

Il punto esclamativo e il punto interrogativo

I puntini di sospensione

I puntini di sospensione

Storia del punto di domanda

Chi ha inventato il punto di domanda?

Sembra proprio che siano stati i monaci che nel Medioevo hanno copiato e ricopiato tantissimi testi antichi facendoli arrivare fino ai giorni nostri.

Quando dovevano scrivere una frase interrogativa aggiungevano in fondo la sigla qo per far capire che si trattava di una domanda. Qo è infatti l’abbreviazione della parola latina quaestio, che significa proprio domanda.

Col passare del tempo hanno iniziato a scrivere la Q e la O sovrapposte e stilizzate: così la Q si è man mano trasformata in una specie di ricciolo e la O in un punto, dando origine al nostro caro punto interrogativo.

#ScopriLeOfferte - offerta 3 mesi 40 euro, 6 mesi 60 euro, 9 mesi 80 euro!
#ScopriLeOfferte - offerta 3 mesi 40 euro, 6 mesi 60 euro, 9 mesi 80 euro!