Le esclamazioni

Cosa sono le interiezioni? Non farti spaventare dal nome… sono le esclamazioni che usi abitualmente per esprimere sentimenti e stati d’animo!

Appunti

Ahi, che dolore! Uffa, che noia! Ehi tu! Coraggio! Per carità!

Ecco tanti esempi di esclamazione che esprimono stati d’animo diversi.

Scopri di più su questa parte invariabile del discorso e impara a riconoscere quelle proprie, quelle improprie e le locuzioni esclamative.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Esclamazione o interiezione

L'esclamazione, detta anche interiezione, è una parte del discorso invariabile che esprime stati d’animo come il dolore, lo stupore, la gioia, il disappunto… 

Può essere di diverso tipo, continua a leggere per scoprirne di più!

Esclamazioni proprie, improprie e locuzioni esclamative

A seconda della loro forma le esclamazioni possono essere:

  • proprie: suoni associati a determinati stati d’animo. Esempi: ah, ahi, ahimè, eh, ehi, ih, oh, ohi, ohibò, uh… Le hai già incontrate quando hai studiato le funzioni della h.
  • improprie: aggettivi, avverbi, nomi e in generale altre parti del discorso usate con valore esclamativo. Esempi: bravo! Bene! Forza! Peccato! Accidenti! Zitto!
  • locuzioni esclamative: due o più parole che nel loro insieme hanno il valore di interiezione. Esempi: Al ladro! Povero me! Per amor del cielo! Al fuoco!

Video mappa sull'esclamazione

Osserva gli esempi che trovi nel video per capire meglio la differenza tra esclamazione propria, impropria e locuzione esclamativa.