Ripasso del verbo essere

Ripassa la coniugazione del verbo essere, le sue funzioni e i suoi utilizzi per non farti trovare impreparato di fronte a tutte le sue particolarità. Fai un bel ripasso del verbo essere.

Appunti

Un bel ripasso del verbo essere non fa mai male!

Le forme da ricordare sono tante, ma vedrai che con un po' di esercizio anche la sua coniugazione propria sarà meno terribile da ricordare. 

Tieniti in allenamento e il verbo essere non avrà più segreti per te!

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

La coniugazione del verbo essere

La coniugazione propria del verbo essere ti spaventa? Ripassa tutti i modi e i tempi di questo verbo un po' dispettoso aiutandoti con la scheda a lato.

Per stamparla scarica il pdf qui:

 

L'ausiliare essere

Ti ricordi che essere è uno dei due verbi ausiliari? Si usa cioè anche per formare i tempi composti di altri verbi. 

I verbi impersonali, per esempio, usano sempre l'ausiliare essere nella formazione dei tempi composti: così "piove" diventa "è piovuto", "capita" "è capitato" e "sembra" "è sembrato". C'è una sola eccezione: se vuoi sottolineare la durata, con i verbi che indicano condizioni atmosferiche puoi usare l'altro verbo ausiliare, cioè avere.

L'ausiliare essere ha anche un'altra funzione: serve a trasformare le frasi dall'attivo al passivo. Un esempio? La frase "Luca ha mangiato la torta" al passivo diventa "La torta è stata mangiata da Luca" e il passivo del verbo mangiare si forma proprio con l'aiuto del verbo essere.

Il verbo essere in analisi logica

Il verbo essere in analisi logica può essere: 

  • la copula del predicato nominale quando è seguito da un nome o un aggettivo che ne completa il senso (Stefano è un mio amico - Giorgia è simpatica);
  • il predicato verbale quando significa "stare o trovarsi" (Firenze è in Toscana), "appartenere a qualcuno" (Gli occhiali sono di Claudia), "essere fatto di qualcosa" (La coperta è di lana) o "esistere" (C'è posto per tutti);
  • l'ausiliare del verbo che funge da predicato verbale della proposizione (Francesca è andata al cinema).