Il verbo avere

Il verbo avere: ecco un altro bel verbo che va sempre in coppia con essere! Scopri qui tutte le sue particolarità!

Appunti

Proprio come essere, il verbo avere ha diversi utilizzi. Impara a distinguerli tutti e ricordati la H. È una letterina muta, ma come abbiamo già visto non puoi dimenticarti di scriverla in alcune forme del verbo avere.

Studia la coniugazione del presente di avere e ripassa la differenza tra ho e o, hai e ai, ha e a, hanno e anno.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Prerequisiti per imparare il verbo avere

Per imparare la coniugazione del verbo avere è necessario conoscere le funzioni della lettera H.

I significati del verbo avere: video

Che cosa significa il verbo avere? 

Per scoprirlo ti basta guardare il video e osservare gli esempi.

Continua a leggere per saperne di più.

La coniugazione del presente di avere

Ecco la coniugazione dell’indicativo presente del verbo avere:

Io ho

Tu hai

Egli ha

Noi abbiamo

Voi avete

Essi hanno

Attento! Non tutte le persone vogliono la H.

Per non fare confusione studia la tabella.

Avere come possedere

Il primo significato del verbo avere è quello di "possedere".

Per esempio: io ho un cane, tu hai sette anni, Maria ha una bella bicicletta, noi abbiamo tanti amici, voi avete dei bellissimi pennarelli, i fiori hanno i petali… Divertiti a scrivere tante frasi con il verbo avere inteso come possedere!

Avere come sentire

Il verbo avere può essere anche utilizzato con il significato di “sentire, avere la sensazione di…”.

Puoi sbizzarrirti con gli esempi! Io ho mal di pancia, tu hai caldo, Vittorio ha sete, noi abbiamo sonno, voi avete paura, i miei gattini hanno sempre fame e così via…

Avere come ausiliare

Il verbo avere, come essere, si può utilizzare anche come ausiliare per aiutare gli altri verbi a comporre le forme del passato. In questo caso assume il significato di fare, o meglio di aver fatto l’azione espressa dal verbo con cui si lega.

Se dico: “La squadra della scuola ha vinto il campionato” il verbo dell’azione è vincere, mentre avere è l'ausiliare che serve per formare il tempo passato.