Il verbo essere

Quali sono le funzioni del verbo essere? Scoprilo in questa lezione.

Imparerai l'indicativo presente e i significati del verbo essere.

Il verbo essere può avere diverse funzioni: puoi usarlo per spiegare il soggetto (Roma è la capitale d’Italia) o per indicarne una qualità (la lumaca è lenta).

Essere può avere anche il significato di stare o trovarsi (la carta geografica è sulla parete della classe) oppure può essere verbo ausiliare per aiutare gli altri verbi a formare alcuni tempi e la flessione passiva.

Ora che conosci le funzioni del verbo essere impara la coniugazione del presente indicativo e fai attenzione ad alcune particolarità ortografiche.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

La coniugazione del presente di essere

transparent placeholder

Ecco la coniugazione del verbo essere al modo indicativo e al tempo presente:

Io sono

Tu sei

Egli è

Noi siamo

Voi siete

Essi sono

Studiala a memoria e allenati ad abbinare la forma giusta ad ogni persona del verbo.

C'è e ci sono

transparent placeholder

C’è e ci sono: si tratta di espressioni molto usate per indicare la presenza di qualcuno o qualcosa in un certo luogo. Sono composte dall’avverbio di luogo CI e dal verbo essere.

Al singolare, per evitare il suono sgradevole di CI È, la I si elide e si ottiene la forma C’È.

CI SONO si usa invece per il plurale, così diremo che in classe c’è la cattedra, ma ci sono anche i banchi.

Divertiti a inventare tante frasi con C’È e CI SONO.

C'era e c'erano

transparent placeholder

E come diventa c’è al passato? È facile, basta leggere l’inizio di una fiaba per trovare un bel “C’era una volta…”.

In questo caso l’avverbio CI si elide sia al singolare C’ERA sia al plurale C’ERANO, per evitare il suono sgradevole prodotto dalla vicinanza delle vocali I ed E in fine e inizio di parola.

Ma fai attenzione! C’è una parolina un po’ dispettosa che potrebbe creare un po’ di confusione: è la cera, quella prodotta dalle api che si usa per lucidare i pavimenti. Ricordati di non mettere mai l’apostrofo quando scrivi il nome CERA e di metterlo sempre quando invece vuoi dire che qualcuno o qualcosa si trovava in un certo luogo. Ecco una bella filastrocca per non confonderti mai tra C’ERA e CERA:

C’era una volta… la cera

Nell’arnia un’ape c’era

che fabbricava la cera.

C’era una scatola tonda

di cera morbida e bionda.

C’era lì accanto un cencino

per dar quella cera a puntino.

C’era una casa lucente,

lustrata con cera splendente!

Esercizi verbo essere Scuola Primaria

Ecco gli esercizi sul verbo essere in ordine di difficoltà crescente completi di spiegazione della risposta esatta. Ogni esercizio è in forma di domanda con più opzioni di risposta, di vero o falso oppure di domanda a risposta aperta. Gli esercizi sono interattivi e danno feedback immediato. Allenati con gli esercizi di grammatica e accumula punti! Completa tutti i livelli di difficoltà!

Esercizi Verbo essere -1

Inizia a conoscere il verbo essere e la sua coniugazione nel primo livello di esercizi interattivi.

Esercizi Verbo essere -2

C'è o ci sono? Inizia a prendere confidenza con le particolarità ortografiche del verbo essere nel secondo livello di esercizi interattivi.

Esercizi Verbo essere -3

C'è o c'era? Cera o c'era? C'era o c'erano? Continua ad allenarti sul verbo essere e completa anche il terzo livello di esercizi.

#NEVERSTOPLEARNING Intesa Sanpaolo regala agli studenti dalla Primaria fino all’Università 3 mesi di accesso gratuito alla piattaforma
#NEVERSTOPLEARNING Intesa Sanpaolo regala agli studenti dalla Primaria fino all’Università 3 mesi di accesso gratuito alla piattaforma