Poesie di Carnevale di Gianni Rodari

In questa lezione trovi due poesie di Carnevale di Gianni Rodari: Il vestito di Arlecchino e Carnevale.

Appunti

Queste due poesie di Gianni Rodari presentano l'atmosfera di festa tipica del Carnevale.

Nella prima trovi Arlecchino con il suo vestito fatto di toppe e tutte le altre maschere. 

Nella seconda i coriandoli e le stelle filanti sono le armi pacifiche dei "guerrieri dell’allegria".

Contenuti di questa lezione su: Poesie di Carnevale di Gianni Rodari

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Il vestito di Arlecchino

Vuoi scoprire com'è nato il vestito a toppe di Arlecchino? Te lo racconta questa filastrocca di Carnevale di Gianni Rodari.

Per stampare la scheda con la poesia, scarica il pdf qui:

 

Se vuoi ascoltare la filastrocca letta da Maurizio Repetto per La scatola dei giochi vai qui.

E se vuoi divertirti con tanti giochi di carta dedicati al Carnevale, vai qui.

Carnevale

In questa filastrocca il Carnevale diventa una guerra, ma fatta di allegria: le armi non sono bombe, ma coriandoli, risate e stelle filanti colorate e per guarire i feriti basta una caramella!

Per stampare la scheda con la poesia, scarica il pdf qui:

 

Vuoi scoprire un'altra filastrocca di Rodari dedicata al Carnevale? Guarda la lezione Carnevale in filastrocca.