Numeri ordinali e cardinali

Siamo circondati dai numeri e ogni giorno... diamo i numeri! Ma qual è la differenza tra numeri cardinali e numeri ordinali? Utilizziamo i numeri cardinali per indicare una quantità, mentre i numeri ordinali per indicare l'ordine delle cose. Quali numeri utilizzi più spesso? Prova a farci caso!

Appunti

I numeri cardinali ci aiutano ad indicare una quantità: ho mangiato 3 mele l'altro giorno; ho consegnato la verifica con 10 esercizi svolti; la mamma mi ha comperato 5 confezioni di merendine... Questi sono tutti esempi in cui utilizziamo i numeri cardinali.

I numeri ordinali invece ci servono per indicare un ordine: Carlo è arrivato 1° alla gara di corsa della scuola; i miei compagni della 5ª fila chiacchierano sempre; l'anno prossimo sarò in IV elementare... Sono tutti esempi in cui utilizziamo i numeri ordinali.

Impara a distinguere queste due famiglie di numeri e riconosci quando va utilizzato un tipo di numero o un altro.

Sei un docente? Scrivi a scuola@redooc.com

Sei un genitore? Acquista col bottone qui sotto

Prerequisiti per imparare i numeri ordinali e cardinali

Per imparare i numeri ordinali e cardinali devi conoscere bene i numeri

A cosa servono i numeri?

Se ci fai caso, puoi notare intorno a te una grande quantità di numeri.

A cosa servono?

Servono per indicare un prezzo, una quantità, una misura

Ma ci sono anche dei numeri che servono ad indicare l’ordine: primo, secondo, terzo

Siamo circondati da numeri!

Osserva i numeri intorno a te e classificali: che tipo di quantità indicano? Impara a riconoscere tutti i numeri che incontri durante la giornata.

I numeri ordinali

I numeri ordinali

I numeri cardinali

I numeri cardinali

Scheda attività - Numeri ordinali e cardinali

Scheda attività - Numeri ordinali e cardinali