Calcolo dell’area di una figura geometrica con Scratch

L’algoritmo prende in input la figura geometrica di cui calcolare l’area e dopo chiede i dati necessari per risolvere il problema. 

Appunti

Calcolo dell’area di una figura geometrica a scelta con Scratch.

L’algoritmo prende in input la figura geometrica di cui calcolare l’area e dopo chiede i dati necessari per risolvere il problema. 

Potete trovare tanti altri esempi di programmazione per la scuola primaria su Coding Creativo, seguendo questo link: CodingCreativo 

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Preparare la scena

Prepariamo la scena, scegliendo attori e palcoscenico.

Io ad esempio ho scelto lo sprite Dee e lo sfondo della stanza da letto. 

Dee inizialmente darà un messaggio di benvenuto. 

Quindi selezioniamo lo sprite Dee e nell’area di lavoro inseriamo il blocco di inizio ed un frase di benvenuto come quella della figura. 

Individuare i dati di input

Il primo dato di input è il tipo di figura geometrica.

Quindi chiediamo all’utente di scegliere la figura geometrica attraverso la selezione di una lettera. Supponiamo che la lettera A indica il rettangolo, la lettera B il quadrato e la lettera C il triangolo. Facciamo in questo modo semplicemente per evitare possibili errori di battitura nel digitare i nomi delle figure geometriche.

Analizzando il nostro problema intuiamo che gli altri dati di input dipendono dal primo dato inserito dall’utente.

Quindi se l’utente sceglie il rettangolo i dati di input saranno la base e l’altezza, così come nel caso del triangolo (potremmo anche chiedere 3 lati e applicare la formula di Erone), se invece sceglie il quadrato dovrà inserire solo il lato. 

Quindi chiediamo all’utente di scegliere la figura geometrica desiderata e memorizziamo la sua risposta in una variabile che chiameremo figura

Definire dei blocchi separati al fine di snellire il codice di sviluppo

Definiamo 3 blocchi separati cliccando sul pulsante crea un blocco nella sezione I Miei Blocchi

Chiamiamo i 3 blocchi con i seguenti nomi:

  • area-rettangolo,
  • area-quadrato,
  • area- triangolo.

Dopo questa operazione nell’area inerente i miei blocchi saranno presenti 3 nuovi blocchi da poter utilizzare nel nostro programma principale. 

Programmiamo ciascun blocco

Per ogni figura geometrica dobbiamo andare a chiedere i dati di input opportuni e fare le operazioni necessarie.

Quindi creiamo le variabili lato, base ed altezza e chiediamo all’utente di inserire i dati di input.

Utilizzeremo inoltre un’altra variabile area per memorizzare l’area delle nostre figure geometriche. 

Ecco i 3 blocchi!

Programmiamo il programma principale, richiamando i blocchi

Infine richiamiamo i blocchi creati all’interno del nostro programma principale utilizzando le istruzioni condizionali.

Quindi se l’utente digita la lettera A allora facciamo partire il blocco area- rettangolo, altrimenti se digita la lettera B allora facciamo partire il blocco area- quadrato, altrimenti se digita C allora facciamo partire il blocco area-triangolo, altrimenti visualizziamo il messaggio ‘Operazione non valida!’ e facciamo terminare il programma. 

Se la scelta è corretta visualizziamo in output l’area della figura geometrica selezionata. 

 

Potete trovare tanti altri esempi di programmazione per la scuola primaria su Coding Creativo, seguendo questo link