La bandiera d’Italia

L’articolo 12 della Costituzione stabilisce il tricolore come bandiera della Repubblica italiana.

Scopri la storia della bandiera d’Italia, dalla fine del Settecento al 1946 ai giorni nostri.

Appunti

Il tricolore italiano nasce come bandiera della Repubblica Cispadana nel 1797. Assume un valore simbolico durante il Risorgimento, fino a diventare la bandiera del neonato Regno d’Italia nel 1861. Con la nascita della Repubblica italiana nel 1946, il tricolore viene ufficialmente scelto come bandiera d’Italia.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Collegamenti con Storia per la lezione sulla bandiera d'Italia

Per affrontare al meglio questa lezione sulla bandiera d'Italia, è utile conoscere:

La nascita del tricolore italiano

(taken from en:wiki), Public domain, via Wikimedia Commons

Il tricolore italiano nasce come bandiera militare a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797. La Repubblica Cispadana aveva infatti adottato la bandiera con le tre fasce di uguali dimensioni, ispirate al modello francese del 1790, sostituendo il blu con il verde, colore delle uniformi dei soldati.

Al centro della fascia bianca c’era lo stemma della Repubblica circondato da una corona di alloro e ornato da un trofeo di armi.

La bandiera come emblema di libertà nel Risorgimento

F l a n k e r, Public domain, via Wikimedia Commons

Dopo la Restaurazione, il tricolore diventa un emblema di libertà: per questo viene utilizzato nei moti risorgimentali del 1831, tanto che nel 1847 Goffredo Mameli, autore del testo dell’Inno d’Italia, scrive "Raccolgaci un'unica bandiera, una speme".

Nel 1848 Carlo Alberto lo adotta come bandiera delle truppe italiane nella prima guerra d'indipendenza, con l’aggiunta dello scudo dei Savoia al centro. 

Con la proclamazione del Regno d'Italia nel 1861, la bandiera continua a essere, per consuetudine, quella della prima guerra d'indipendenza.

La bandiera della Repubblica italiana

See below., Public domain, via Wikimedia Commons

Nel 1946, con la nascita della Repubblica italiana, il tricolore diventa ufficialmente la bandiera d’Italia, come sancisce l’articolo 12 della Costituzione: “La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni”. Trattandosi di uno dei principi fondamentali della Costituzione, che sono immodificabili, la forma e la colorazione della bandiera non possono essere modificate. 

La bandiera rappresenta il simbolo dello Stato italiano.

Il codice penale vieta di compiere, nei confronti della bandiera, manifestazioni o atti di vilipendio (art. 292 c.p.).