Decadentismo

Il Decadentismo è un movimento che si sviluppa sul finire dell'Ottocento: rifiuta la razionalità e il progresso scientifico perché incapaci di rispondere alle domande esistenziali dell'uomo e dà origine a correnti come il Simbolismo e l'Estetismo.

Appunti

Tra le principali correnti del Decadentismo ci sono il Simbolismo e l'Estetismo. La prima è la reazione al realismo, perché rappresenta la realtà in modo soggettivo: nasce in Francia con Baudelaire e i poeti maledetti e in Italia trova il suo massimo rappresentante in Pascoli.

L'Estetismo esalta la bellezza e l'arte, anche la vita diventa un'opera d'arte e si diffonde la figura del dandy, che ostenta eleganza e si diverte a stupire con atteggiamenti trasgressivi. Ne sono esempi Oscar Wilde e Gabriele D'Annunzio

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Mappa mentale del Decadentismo

Mappa mentale del Decadentismo

L’albatros di Baudelaire

L’albatros di Baudelaire

Stampa la mappa del Decadentismo

Stampa la mappa del Decadentismo