Il magnetismo

Cosa significa magnetismo? Cos'è un campo magnetico? Come funziona una calamita? Cos'è l'elettromagnetismo?

Scoprilo nella lezione.

Appunti

Il termine magnetismo deriva da Magnesia, regione dell’antica Grecia nota per l’abbondanza di magneti.

I magneti sono rocce ricche di magnetite (Fe3O4).

Questo minerale di ferro possiede la proprietà di attrarre a se:

  • Con maggior forza il ferro, l’acciaio;
  • Con minor forza il cobalto, il nichel, il platino, il cromo, il manganese e l’ossigeno liquido.

La magnetite è un magnete naturale, mentre una calamita è un metallo che acquisisce artificialmente questa proprietà.

I materiali che si magnetizzano quando vengono in contatto semplice con un magnete si dicono ferromagnetici.

Nel 1831, il fisico inglese Michael Faraday (1791-1867) e lo statunitense Joseph Henry (1797-1878) scoprirono che un campo magnetico variabile genera una corrente elettrica.

Nacque così un nuovo ramo della fisica chiamato elettromagnetismo, che si occupa delle interazioni tra fenomeni elettrici e magnetici.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Prerequisiti per imparare il magnetismo

La calamita

Ogni corpo che possiede la proprietà della magnetite di attirare oggetti  di  ferro  è  chiamato  calamita  o  magnete.  

Le  due  estremità della calamita rappresentano rispettivamente il polo nord magnetico e il polo sud magnetico. 

Ai due poli la forza magnetica è particolarmente intensa. 

Vediamo ora alcune caratteristiche fondamentali della calamita:

  • La calamita attrae sostanze magnetiche che contengono ferro, acciaio, nichel, cobalto.
    Se ad esempio prendiamo una calamita e dei piccoli oggetti come spilli, chiodi, graffette, una gomma e un bottone vedremo che solo i primi tre verranno attratti, mentre la gomma e il bottone resteranno fermi perché non sono materiali ferrosi.
  • Una calamita attrae corpi anche a distanza. Tra due sostanze magnetiche si esercita una forza magnetica che agisce a distanza come avviene per la forza gravitazionale e per la forza elettrica. Se ad esempio prendiamo uno spillo e lo appoggiamo su un piano orizzontale, avvicinando una calamita vedremo che lo spillo si muoverà già a distanza perché la forza magnetica agisce a distanza.
  • Una calamita attrae corpi anche attraverso altri materiali. La forza magnetica agisce anche attraverso sostanze come la carta oppure il vetro o l’acqua. Se ad esempio prendiamo un foglio di carta e lo attacchiamo al calorifero con una calamita vediamo che questo rimane appeso al calorifero. Se continuiamo a rompere a metà i frammenti della calamita, otteniamo nuove calamite, sempre più piccole, ma ciascuna con i due poli. I poli magnetici si presentano in coppia e non possono essere isolati. 

Il campo magnetico

Il campo magnetico

Il campo magnetico terrestre

Il campo magnetico terrestre

Campo magnetico generato da corrente

Campo magnetico generato da corrente

Elettrocalamita

Elettrocalamita