Teoria del suono

Cos'è il suono? Come si propaga? Come si calcola la sua velocità? Cosa sono il timbro e l'intensità delle onde sonore?

Scoprilo nella lezione.

Appunti

Il suono può propagarsi nei solidi, nei liquidi e nei gas, ma non si trasmette nel vuoto.

Il nostro udito è in grado di distinguere i suoni in base alle loro caratteristiche: 

  • L’altezza è determinata dalla frequenza delle onde sonore;
  • l’intensità è determinata dall’ampiezza dell’onda sonora;
  • il timbro dipende dalla sorgente sonora che produce il suono.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Prerequisiti per imparare la teoria del suono

La natura del suono

Il suono è generato dalle vibrazioni di un corpo elastico e si trasmette sotto forma di onde sonore, generate dall’oscillazione della pressione dell’aria.

Il suono può propagarsi nei solidi, nei liquidi e nei gas, ma non si trasmette nel vuoto.

Infatti se facciamo suonare una sveglia sotto una campana in cui si è creato il vuoto, non udiamo alcun suono. 

Le onde sonore sono onde sferiche che si propagano in tutte le direzioni.

Se ad esempio proviamo a percuotere uno strumento a membrana (come ad esempio un tamburo o un bongo) ecco che l’energia della nostra mano genera le vibrazioni della membrana che si propagano nell’aria sotto forma di onda sonora.

Lo strumento è la sorgente sonora mentre l’aria è il mezzo di trasmissione del suono.

Percuotendo la membrana si produce una zona di compressione dell’aria che tornando indietro genera una zona di rarefazione.

La successione di compressioni e di rarefazioni forma l’onda sonora.

La velocità del suono

La velocità del suono

L’intensità delle onde sonore

L’intensità delle onde sonore

Il timbro delle onde sonore

Il timbro delle onde sonore

Fonoassorbenti e isolanti acustici

Fonoassorbenti e isolanti acustici