I triangoli e la vista

Quando osserviamo un oggetto con entrambi gli occhi, non ci limitiamo a vederlo, ma ne distinguiamo la forma, il colore, le dimensioni, e soprattutto riusciamo a capire se è vicino o lontano da noi. Questo fenomeno si spiega perché la visione umana è stereoscopica o binoculare, cioè è in grado di percepire la profondità.

Il triangolo è il più semplice dei poligoni; come dice il suo nome ha solo tre angoli (e tre lati); ma ha molte proprietà interessanti e anche senza che ce ne accorgiamo lo usiamo di continuo per “mantenere le distanze”.

Usiamo i triangoli nella vita di tutti i giorni, anche se non ce ne accorgiamo; questi poligoni sono infatti indispensabili per la nostra visione del mondo. Impara come i nostri occhi ne sfruttano le proprietà.

In questo capitolo scopriremo quanto i triangoli siano utili per misurare le distanze e le altezze degli oggetti, anche quelli che ti sembrano irraggiungibili. Bastano pochi dati e dei semplici strumenti di misura.

Impareremo inoltre come si calcolano le distanze dei corpi celesti dalla Terra, sempre utilizzando i triangoli e senza muoverci dal nostro pianeta.

Quante volte, studiando geometria, ti sei chiesto: “A che mi serve conoscere i triangoli?”. E senza rendertene conto stavi applicando le proprietà dei triangoli mentre leggevi il problema. Capiamo come.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Come vediamo un oggetto?

 
Quando noi stiamo osservando un oggetto con entrambi gli occhi, non ci limitiamo a vederlo, ma ne distinguiamo la forma, il colore, le dimensioni, e soprattutto riusciamo a capire se è vicino o lontano da noi, molto più facilmente che se lo osservassimo con un occhio solo. Fai un piccolo esperimento: scrivi delle lettere su un foglio, poi chiudi un occhio e cerca di centrare una delle lettere con la punta di una matita... Hai mancato il bersaglio? Riprova tenendo ben aperti entrambi gli occhi e vedrai (è proprio il caso di dirlo) la differenza.
 

La visione è stereoscopica o binoculare

transparent placeholder

Questo fenomeno si spiega perché la visione umana è stereoscopica o binoculare, significa che è in grado di percepire la profondità.

Quando si osserva un oggetto usando prima un solo occhio e poi l'altro ci si accorge che le due immagini distinte sono leggermente diverse, poiché i nostri occhi sono distanti 6-7 cm l'uno dall'altro e quindi vedono la stessa cosa, ma da due prospettive. Il nostro  cervello riceve quindi due immagini diverse che poi sovrappone e somma fra loro, ottenendo una visione stereoscopica; ossia, possiamo vedere il mondo che ci circonda in tre dimensioni.

Il triangolo della vista

transparent placeholder

Cosa c'entra quindi il triangolo? C'entra eccome, perché gli occhi e l'oggetto che guardiamo sono posizionati sui tre vertici di un triangolo la cui base è la distanza tra gli occhi e l'altezza è la distanza a cui si trova l'oggetto.

Però se questo è troppo vicino, a meno di £$15$£-£$20 \text{ cm}$£ dal nostro naso, non riusciamo a vederlo bene guardandolo con entrambi gli occhi: fai una prova!

Saldi con Carta del docente e 18App
Saldi con Carta del docente e 18App