Cosa sono i pronomi?

Il pronome è la parte del discorso che sostituisce il nome e ti permette di creare frasi chiare e ben organizzate. Scopri di più sui pronomi e sulla differenza con gli aggettivi.

 

I nomi sono importanti, ma non puoi continuare a ripeterli all’interno di una frase. Non solo perché le ripetizioni vanno il più possibile evitate, ma anche e soprattutto perché a volte c’è un modo più chiaro per collegare le varie persone o cose coinvolte nel discorso. Come? Usando i pronomi!

Dire Ho chiamato Chiara per avvertirla del ritardo è più chiaro rispetto a Ho chiamato Chiara per avvertire Chiara del ritardo.

La frase Alcuni animali vanno in letargo, altri no è più immediata rispetto a Alcuni animali vanno in letargo, altri animali no.

E infine è molto più comodo dire Il panino che ho comprato al bar era buono piuttosto che Ho comprato un panino al bar; quel panino era buono.

Curioso di saperne di più? Scopri la funzione dei pronomi in questa lezione.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Pro nomen

transparent placeholder

Pronome è un termine di origine latina che significa letteralmente ‘al posto (pro) del nome (nomen)’. In realtà, però, il pronome può sostituire anche altre parti del discorso oltre al nome. Ecco qualche esempio per capire come usarlo:

  • Letizia ha appena compiuto gli anni e le hanno regalato uno zaino bellissimo. In questo caso il pronome le sta al posto del nome Letizia, di cui mantiene il genere femminile e il numero singolare.
  • Dici di essere felice, ma non lo sembri. In questa frase il pronome lo sostituisce l’aggettivo felice.
  • Amo leggere e questo mi rilassa nei momenti di stress. Qui il pronome questo sta al posto del verbo leggere.
  • Ho sentito Giovanna e questo mi ha tranquillizzato. Qui il pronome non si limita a sostituire una parola, ma prende il posto dell’intera frase precedente.

Pronomi usati in modo assoluto

transparent placeholder

Ci sono però dei casi in cui l’individuazione dei pronomi richiede qualche sforzo in più perché questi sono usati in modo assoluto. Cosa significa? Che i pronomi non sostituiscono una parola in particolare, come avviene di solito, ma occupano nella frase il posto che potrebbe essere di un nome. Osserva il dialogo seguente:

“Che fai?” “Non faccio niente”. In questo scambio di battute ci sono ben due pronomi: che è un pronome interrogativo e niente un pronome indefinito. Come vedi, in questo caso non sostituiscono nessuna parola specifica, ma se provi a mettere al loro posto un nome vedrai che lo scambio è possibile. Potresti per esempio ottenere una frase come “Fai i compiti?” “Non faccio i compiti” e a questo punto capire che si tratta di pronomi diventa un gioco da ragazzi.    

Differenza tra pronomi e aggettivi

transparent placeholder

Come vedrai nelle prossime lezioni, alcuni pronomi hanno la stessa forma degli aggettivi corrispondenti. Qual è allora la differenza tra aggettivi e pronomi possessivi, tra aggettivi e pronomi dimostrativi, tra aggettivi e pronomi indefiniti e via dicendo per gli interrogativi, gli esclamativi e i numerali?

La differenza sta nel fatto che gli aggettivi accompagnano sempre un nome, mentre i pronomi stanno al posto di un nome.

Se dici Il vostro cane è un labrador, il nostro è un pastore tedesco, vostro è un aggettivo possessivo perché accompagna il nome cane, mentre nostro è un pronome possessivo perché sostituisce il nome.

#PORTAunAMICO 1000 gettoni e 10 giorni di prova per te e per lui
#PORTAunAMICO 1000 gettoni e 10 giorni di prova per te e per lui