Marie Curie

Qui trovi le notizie principali su Marie Curie, chimica e fisica polacca vincitrice di ben 2 Premi Nobel.

2019-04-02 22:34:13

Marie Curie è stata l'unica donna ad aver vinto due Premi Nobel e, insieme a Linus Pauling, l'unica ad averlo vinto in due aree distinte.

Per conoscerla meglio, leggi anche l'intervista immaginaria a Marie Curie che trovi qui.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Biografia di Marie Curie

Maria Skłodowska nasce il 7 novembre 1867 a Varsavia. Inizia a studiare da autodidatta, poi frequenta il Ginnasio e conclude gli studi secondari ottenendo una medaglia d'oro per i suoi meriti scolastici.

Nella Polonia soggetta alla Russia, sposa la causa dell'Università Volante, un circolo di ragazzi che sfida la repressione russa per dare ai giovani polacchi la possibilità di studiare al di fuori della censura del governo. A causa delle difficoltà economiche della famiglia lavora come governante presso diverse famiglie finché nel 1891 riesce finalmente a lasciare la Polonia, dove le donne non potevano accedere agli studi superiori, per trasferirsi a Parigi.

Qui si iscrive alla Sorbona, conosce il marito Pierre Curie da cui avrà due figlie e con lui inizia un sodalizio di ricerca che li porterà alla scoperta del radio e del polonio, elemento così chiamato in onore del Paese natale di Marie. I due coniugi decidono di non depositare il brevetto internazionale per il processo di isolamento del radio, in modo che la comunità scientifica possa continuare a effettuare ricerche in questo campo senza ostacoli.

Quando Pierre muore investito da una carrozza nel 1906, Marie ottiene la cattedra di Fisica generale alla Sorbona occupata prima dal marito. È la prima donna ammessa a insegnare alla Sorbona e sarà la prima e unica a vincere due Nobel in due campi diversi.

Morirà a Passy in Alta Savoia il 4 luglio 1934 per una malattia probabilmente dovuta allla grande esposizione alle radiazioni di cui allora non si conosceva la pericolosità.

Dicono di Marie Curie

Nel 1903 Marie Curie è stata premiata, insieme al marito Pierre, con il Nobel per la fisica per gli studi condotti sulle radiazioni. Nello stesso anno i due coniugi hanno ricevuto anche la Medaglia Davy e nell'anno seguente la Medaglia Matteucci.

Nel 1911 Marie ha ottenuto anche il Premio Nobel per la chimica per le scoperte del radio e del polonio, divenendo la prima persona a vincere più di un Nobel. Marie Curie è l'unica donna tra i quattro vincitori di due Nobel e, insieme a Linus Pauling, è l'unica ad averlo vinto in due aree distinte.

Durante la prima guerra mondiale, ha lavorato come radiologa per il trattamento dei soldati feriti, fornendo un'apparecchiatura che ha reso possibile effettuare indagini radiologiche sul fronte.

Nel 1909 ha fondato a Parigi l'Institut du radium, oggi noto come Istituto Curie, seguito nel 1932 da un altro Istituto Curie a Varsavia.

Ancora oggi tutti i suoi appunti di laboratorio sono considerati pericolosi a causa del contatto con sostanze radioattive e perciò sono conservati in apposite scatole piombate: per consultarli, infatti, bisogna indossare abiti di protezione.

Ai coniugi Curie è stato dedicato un asteroide, il 7000 Curie, e un minerale di uranio, la curite. Anche il minerale sklodowskite deve il suo nome a Marie, come pure l'unità di misura della radioattività, il curie.

Anche la figlia maggiore, Irène Joliot-Curie, ha vinto il Premio Nobel per la chimica insieme al marito nel 1935, l'anno successivo alla morte della madre.

Citazioni famose di Marie Curie

“Nulla nella vita è da temere, è solo da capire. Ora è il momento di capire di più, così potremo avere meno paura”.
“Sii meno curioso della gente e più curioso delle idee”.
"Io sono tra quelli che pensano che la scienza abbia una grande bellezza. Lo scienziato nel suo laboratorio non è solo un tecnico, è anche un bambino davanti a fenomeni della Natura che lo affascinano come un racconto di fate”.
Saldi con Carta del docente e 18App
Saldi con Carta del docente e 18App