Gli organi di senso

L’uomo ha recettori sensori altamente specializzati e particolarmente sviluppati.

Nel sistema nervoso centrale si attua l’elaborazione di risposte adeguate che consentono la fuga da eventuali pericoli, la ricerca efficace di risorse utili e il mantenimento dell’omeostasi.

Appunti

L’uomo ha recettori sensori altamente specializzati e particolarmente sviluppati. 

Alcuni sono situati nella pelle per il tatto, altri negli occhi per la vista, nell’orecchio per l’udito e per l’equilibrio, nella bocca per il gusto e nel naso per l’olfatto.

Altri recettori ancora che sono nei muscoli, nei vasi sanguigni, nel cervello, nei polmoni ed in altri organi interni, ricevono sensazioni di cui non siamo coscienti.

Nel sistema nervoso centrale si attua l’elaborazione di risposte adeguate che consentono la fuga da eventuali pericoli, la ricerca efficace di risorse utili e il mantenimento dell’omeostasi.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

L’occhio

L’organo della vista è l’occhio, detto anche globo oculare

L’occhio è costituito dal bulbo oculare e dagli organi accessori (ghiandole lacrimali, palpebre, ciglia e sopracciglia).

Nel bulbo oculare possiamo distinguere:

  • La SCLERA consiste in uno spesso strato bianco di tessuto connettivale. Nella parte anteriore la sclera diventa trasparente e più sottile e prende il nome di cornea, che permette alla luce di penetrare.;
  • La COROIDE è lo strato intermedio di colore scuro e dotato di una fitta rete di vasi sanguigni che forniscono all’occhio ossigeno e nutrimento. A livello della cornea la coroide si modifica e forma un disco pigmentato detto iride, che presenta al centro un foro circolare detto pupilla che regola il suo diametro permettendo alla luce di entrare in quantità variabili;
  • La RETINA è la membrana più interna formata da diversi strati di cellule nervose dette coni (sono sensibili alla luce intensa e responsabili del colore dei corpi) e bastoncelli (sono sensibili alla luce crepuscolare e responsabili del bianco e nero) che comunicano con le fibre del nervo ottico arrivando poi al cervello. Nella retina si distinguono un punto cieco insensibile alla luce e una zona detta macula in cui si concentrano i coni;
  • Il CRISTALLINO si trova direttamente dietro l’iride ed è una lente costituita da una struttura trasparente che focalizza la luce entrante attraverso la pupilla. Intorno al cristallino sono presenti dei muscoli che ne modificano lo spessore per portare l’immagine a fuoco sulla retina;
  • L’UMOR ACQUEO è un liquido trasparente che mantiene la forma della cornea;
  • L’UMOR VITREO è una sostanza gelatinosa che riempie tutta la cavità oculare dietro al cristallino.

 

Credits Immagine: derivative work B3t . And Jmarchn., CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

L’orecchio

L’orecchio

Il senso dell’equilibrio

Il senso dell’equilibrio

Il naso

Il naso

La pelle

La pelle

La lingua

La lingua