12 maggio – Giornata mondiale delle matematiche

9 May 2019

Giornata mondiale delle donne in matematica

12 maggio – Giornata mondiale delle matematiche. Il 12 maggio 2019 festeggiamo la prima giornata internazionale delle donne nella matematica.

La Giornata mondiale delle matematiche è stata istituita il 31 luglio 2018 durante il World Meeting for Women in Mathematics (WM)^2, e si è scelta proprio questa data perché è il giorno del compleanno di Maryam Mirzakhani, la prima donna ad aver ottenuto la medaglia Fields nel 2014. La medaglia Fields è un prezioso riconoscimento che viene assegnato ogni 4 anni ai migliori matematici del mondo che non abbiano ancora compiuto 40 anni: nel 2018 l’ha vinta l’italiano Alessio Figalli.

La scelta di indire una Giornata mondiale delle matematiche è stata fatta per guidare e stimolare le ragazze che vogliono iscriversi ai corsi di laurea in matematica e le donne che vogliono fare ricerca in matematica. Una serie di strategie e per incoraggiare la diversità e superare i pregiudizi di genere.

Maryam Mirzakhani ha ricevuto la medaglia Fields per i suoi studi sulla geometria, ma non è stata l’unica donna ad essersi occupata di matematica!

Ipazia di Alessandria, inventrice dell’astrolabio, è stata una matematica e astronoma dell’antica Grecia.

Maria Gaetana Agnesi è stata la prima donna autrice di un libro di matematica. Vissuta nel 1700, è riconosciuta come una delle più grandi matematiche di tutti i tempi: fu la prima donna ad ottenere una cattedra universitaria.

Marie-Sophie Germain ha dedicato tutta la sua vita agli studi di matematica, sfidando le discriminazioni: per entrare all’università, si è nascosta dietro uno pseudonimo maschile. Non ha potuto frequentare le lezioni, per non farsi scoprire, ma è riuscita a farsi notare da un certo professor Lagrange.

Amalie Emmy Noether, oltre ai pregiudizi di genere, ha dovuto sfidare anche le leggi razziali: matematica tedesca, ha lavorato ed insegnato per molti anni senza mai ricevere uno stipendio, finché non è stata costretta ad emigrare negli Stati Uniti.

Ada Lovelace viene ricordata come la prima donna programmatrice di computer al mondo: si è appassionata ai metodi di calcolo tanto da meritarsi il soprannome “incantatrice dei numeri”.

Emma Castelnuovo ha rivoluzionato il modo di insegnare la matematica, in particolare la geometria, mettendo al centro l’osservazione della realtà e la costruzione.

Al giorno d’oggi è tutto più semplice, ma le donne della storia hanno dovuto affrontare numerose difficoltà per riuscire a fare quello che amavano di più: studiare e insegnare la matematicaCome buon auspicio, ricordiamo le parole di Maryam al momento della consegna del  premio: È un grande onore. Spero che questo incoraggi giovani scienziate e matematiche donne. Sono sicura che nei prossimi anni molte altre donne vinceranno questo tipo di premi”.

Vuoi conoscere tutte le iniziative per celebrare la Giornata mondiale delle matematiche? Vai sul sito ufficiale: https://may12.womeninmaths.org/.

Guarda il cortometraggio realizzato dal Comitato per le donne in matematica (CWM) dell’IMU (Unione Internazionale Matematici) per scoprire la storia delle donne matematiche nel mondo.

Ricordati di festeggiare il 12 maggio – Giornata mondiale delle matematiche. 

Buona matematica a tutte!

Sconti da paura
Sconti da paura