Libere di… VIVERE: GLT contro la violenza economica di genere

8 set 2020

violenza economica

Global Thinking Foundation, in collaborazione con l’Associazione Anonima Fumetti, Museo del Risparmio,
Center of research on pensions and welfare policies e con il patrocinio di Asvis, presenta la mostra – rassegna itinerante Libere di…VIVERE sul tema della violenza economica sulle donne.

Qui il sito dedicato.

La lotta alla violenza economica sulle donne

Legata ai goals globali 4, 5 e 8 dell’Agenda 2030 dell’ONU, obiettivo della mostra è informare e sensibilizzare, soprattutto le nuove generazioni, sui temi della violenza economica che molte donne subiscono, spesso nell’indifferenza e nell’ignoranza della società civile. Come spunto per riflettere su questo tema sono stati scelti i fumetti e in particolare le cinque eroine Wonder Woman, Eva Kant, Mafalda, Valentina e Solange. Questo perché le graphic novel hanno un linguaggio accessibile e immediato e sono amate dal pubblico giovane.

Claudia Segre, Presidente di Global Thinking Foundation, ha dichiarato: “Con questa mostra vogliamo raccontare e rendere visibile attraverso i fumetti la realtà delle donne italiane, la violenza economica e le disuguaglianze di genere che affliggono la nostra società oltre a mettere in luce principi e valori di cui le donne sono portatrici come megafono di un’esigenza di partecipazione sociale fuori dagli stereotipi. L’iniziativa si inserisce tra le altre attività della Fondazione volte a rappresentare le Donne come colonna portante per il futuro economico del nostro Paese”.

La mostra itinerante toccherà, fra il 2020 e il 2021, città italiane ed estere, ed esporrà opere di forte impatto iconografico in cui autori e autrici – illustratori e illustratrici, giovani o di pluriennale esperienza, provenienti dal network dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino e di Anonima Fumetti – propongono la propria interpretazione e visione del fenomeno della violenza economica.

La questione femminile nei fumetti

Le eroine dei fumetti, che hanno saputo ritagliarsi un ruolo da protagoniste in un universo prettamente maschile, possono diventare un esempio contro i fenomeni di discriminazione e subordinazione femminile ancora diffusi.

Da Wonder Woman, uno dei primi simboli del femminismo, a Eva Kant che dal ruolo di fidanzata subalterna pian piano si conquista un rapporto di parità con il compagno Diabolik. Dall’irriverente Mafalda a Valentina, personaggio femminile assolutamente rivoluzionario negli anni ’60 per la sua spregiudicatezza e la sua indipendenza, fino a Solange, che incarna i problemi di una donna di colore a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Dal loro esempio e dall’esigenza di fornire un quadro delle difficoltà oggettive, amministrative e sociali che provano le donne discriminate e costrette in condizioni di subordinazione economica all’interno della coppia o del nucleo familiare, nasce l’idea della serie di tre graphic novel realizzate da Anonima Fumetti in collaborazione con Global Thinking Foundation, sulla base di testimonianze di vita vissuta raccolte dagli sportelli della fondazione operanti sul territorio italiano.

Per saperne di più consulta il catalogo della mostra: https://www.liberedivivere.com/wp-content/themes/ldv/pdf/GLT_catalogo_mostra.pdf

#blackfriday2020 - Black Friday 2020, lo voglio!
#blackfriday2020 - Black Friday 2020, lo voglio!