Matematica: concentrazione, curiosità, determinazione 29 ott 2014

serena redooc matematica

Oggi prendiamo un caffè (con matematica) con Serena Brunelli, che si presenta così:

“Ho 27 anni e lavoro da due anni nel Customer Service dell’azienda A2A operante nel settore energetico. Ho conseguito nel 2010 una laurea in Scienze Umane dell’Ambiente presso l’Università degli Studi di Milano ma ho sempre nutrito un interesse per le materie scientifiche, in particolare per la matematica. Per questo non ho ancora capito se la mia mente sia più propensa ai numeri o alle lettere.”

La tua materia preferita al liceo era… Matematica, ma anche scienze della terra.

La matematica al liceo per te era… Un motivo di soddisfazione e un modo per estraniarmi dal mondo. Il raggiungimento del risultato corretto di un’espressione, un sistema o una derivata è un insieme di concentrazione, curiosità e determinazione. Una piacevole combinazione che rendeva questa materia stimolante da studiare.

Al tuo Prof. di matematica vorresti dire… che l’utilità della matematica va oltre le nozioni. Quelle però me le ha insegnate bene.

Adesso per te la matematica è… Un elemento quotidiano, nel lavoro e a casa. È l’unico argomento che cerco di spiegare a mia sorella liceale.

L’ultima volta che hai usato la matematica è… Oggi, in ufficio. La uso per banali operazioni aritmetiche, come la media dei consumi dei clienti. La maggior parte delle schermate che visualizzo sono composte da numeri. Lavorare con loro mi piace: i numeri non tradiscono, sono oggettivi.

La volta che la matematica ti ha stupito… Su Youtube, quando ho scoperto che esiste un metodo alternativo per eseguire le moltiplicazioni. È una tecnica visuale asiatica basata sull’intersezione di più linee e sulle somme: permette di moltiplicare numeri molto grandi senza l’utilizzo di una calcolatrice. È geniale! (Potete impararla al seguente link)

La volta che ti ha fatto arrabbiare… Al liceo, quando negli esercizi non arrivavo al risultato corretto. Ripartivo da capo e riprovavo. A volte non capivo dove avevo sbagliato, altre sì.

Un libro di matematica da leggere è… “Rafforza la logica” di Lucia Sprugnoli, che parla anche di logica matematica. Affronta i vari metodi e ambiti in cui è possibile migliorare il nostro modo di ragionare. Molto utile per incrementare l’apprendimento e la memoria.

Un consiglio per i ragazzi del liceo… Studiate bene la matematica perché aiuta a ragionare e dà certezze. Magari non vi capiterà spesso di svolgere un algoritmo, ma vi troverete sempre davanti a dei problemi. La matematica apre la mente, ricordatevelo.

Grazie Serena!