Matematica materia globale, da sempre 24 giu 2014

andrea battista

Oggi prendiamo un caffè (con matematica) con Andrea Battista, che si presenta così:

Manager assicurativo da quasi sempre, con passioni antiche – l’analisi economica, la bancassicurazione, la politica e la filosofia – e più recenti, come il private equity e la scrittura. Assieme ad un amico musicista, di recente ho dedicato un libro alla puntualità, virtù profondamente matematica.”

La mia materia preferitaal liceo… era filosofia, di cui la matematica è indubbiamente una parte, almeno sotto il profilo architetturale. Da essa ho derivato l’amore per la deduzione rispetto all’analisi puramente empirica, che poi la lettura di Karl Popper ha cementato.

La matematica al liceo per me era… purtroppo una materia “non chiave”, con challenge limitati. L’esperienza più forte è stata vissuta all’università, quando l’esame di matematica del primo anno mi ha accompagnato per un’intera stagione.

Alla mia Prof. di matematica del Liceo vorrei dire... che potevamo fare di più.

Adesso per me la matematica è… da un lato un elemento imprescindibile, dall’altro una barriera evidente nei casi più complessi (articoli di finanza ad esempio).

L’ultima volta che ho usatola matematica è… proprio oggi nel valutare un business plan, ma anche ieri nel leggere un articolo di economia.

La volta che la matematica mi ha stupitoè… stato quando le equazioni econometriche della tesi di laurea davano risultati attesi e significativi.. per questo non dimenticherò mai quando la T di student funziona!

La volta che mi ha fatto arrabbiare… quando l’esame all’università non si è concluso con il massimo dei voti.

Un libro di matematica da leggere è uno… che introduca in modo chiaro al fascino della teoria dei giochi.

Un consiglio per i ragazzi del liceo è… di considerare la matematica una materia chiave nella competizione che li aspetta, anche perché la matematica è globale da sempre.

Grazie Andrea… e buon compleanno!