Math Hackathon 4 Girls: Diana Saraceni

15 mar 2016

Math Hackathon

Le studentesse iscritte al Redooc Math Hackathon 4 Girls sono già più di 200. Tutte studentesse unite da un unico obiettivo: combattere gli stereotipi di genere.
Per questo siamo orgogliosi di aggiungere alla rubrica “Le studentesse vogliono contare” una nuova intervista, quella di Diana Saraceni.

Questa intervista è contenuta nel libro “Le ragazze con il pallino per la matematica“.

Diana Saraceni è cofondatrice e General Partner di Panakes una società di gestione fondi di Venture Capital dedicati alle start-up europee del settore medicale. E’ stata anche cofondatrice anche di 360° Capital Partners, anche questa società di Venture Capital dedicata in particolare al settore digitale. Tramite i fondi in gestione ha investito in più di 70 aziende, e seguito direttamente investimenti in tutti i principali paesi d’Europa. Laureata in ingegneria e con un MBA conseguito alla Luiss, Diana Saraceni è entrata nel mondo del Venture Capital oltre 15 anni fa, e in precedenza ha lavorato in Lazard Investment Banking e in A.T. Kearney a Milano e Londra.

Math Hackathon 4 Girls – Le studentesse vogliono contare: intervista a Diana Saraceni

Quale Liceo hai scelto?

Liceo scientifico, ramo matematica/fisica … era un liceo francese e in Francia gli ultimi anni di liceo scientifico si deve scegliere ramo matematica/fisica o ramo fisica/biologia.

Quale era la tua materia preferita al Liceo? 

Matematica … ma anche fisica

Quale Università hai frequentato e perché?

Ho fatto Ingegneria, perché mi piacevano le materie scientifiche e poi sicuramente perché mi dicevano che era difficile e a me piacciono le sfide.

Se potessi tornare indietro nel tempo, chi vorresti conoscere?

Leonardo da Vinci direi per rimanere in tema, ma anche tanti altri.

Chi ti ha ispirato e guidato nella tua carriera?

Prima mio padre – che si occupava di cinema però – e un poi mio marito.

Una frase che non sopporti?

“Non ho voglia”.

Una frase che ripeti spesso?

“Ce la puoi fare”. Mi piace darmi del tu.

Quanto hanno contribuito le tue conoscenze logico – matematiche nella tua carriera?

In maniera totale. A strutturare il pensiero in maniera analitica anzitutto. Ma poi anche nel concreto, a prendere la maggior parte delle decisioni. I numeri, sono l’indispensabile interpretazione delle cose che sospettiamo e sono necessari per darne conferma, tradurle e convincere gli altri.

Cosa fare per scoraggiare il fenomeno degli stereotipi di genere?

Ignorarli. Lo so, è comunque troppo poco.

Oggi fra i giovani la paura più grande è non riuscire a realizzarsi. Qual è il tuo consiglio?

Ce la puoi fare. Stavolta parlo a loro.

Cos’è il successo per te?

Fare quello che ti rende felice, senza troppi compromessi.

Grazie Diana! 

Hai voglia di metterti in gioco? Scopri il primo Math Hackathon 4 Girls d’Italia! 
Per “Il Mese delle STEM”  (Science, Technology, Engineering e Mathematics) Redooc lancia il primo Math Hackathon 4 Girls italiano, perché “Nessuna nasce negata per la matematica!”.

Qui la landing page Redooc per la registrazione.

#ScuolaACasa - la scuola è chiusa? Studia da casa!
#ScuolaACasa - la scuola è chiusa? Studia da casa!