Melissa Peretti intervistata per il mese delle STEM

29 ago 2016

Melissa Peretti

Intervista a Melissa Peretti di AMEX per il Mese delle STEM. Durante il Mese delle STEM intervistiamo donne con un diverso rapporto con le materie STEM a scuola, nel lavoro e nel quotidiano. Ecco con un altro appuntamento con “Le studentesse vogliono contare”, la rubrica speciale in cui proponiamo una serie di interviste per offrire alle studentesse esempi di leadership al femminile.

Questa intervista è contenuta nel libro “Le ragazze con il pallino per la matematica“.

Melissa Peretti, Country Manager American Express Italia, si presenta così:

Melissa Peretti è un’esperta del settore dei pagamenti e dei servizi finanziari. Ha iniziato la sua carriera in American Express nel 2003, ricoprendo diversi ruoli e con crescenti livelli di responsabilità: Loyalty Marketing Manager e, dopo tre anni, di Head of Charge Products & Membership Rewards. Nel 2009, Melissa Peretti è stata nominata Vice President of Products and Communications, assumendo in seguito la responsabilità diretta di partnership e CRM. In questo ruolo, ha garantito una forte crescita del business grazie all’accordo con Alitalia al lancio di Carta Platino Alitalia e Carta Explora e al rinnovamento dei prodotti premium Platino e Centurion.

Nel 2013 ha assunto la responsabilità del segmento Small Business e nel settembre 2014 è stata nominata Vice President, Head of Proprietary Card Services Italy, occupandosi dello sviluppo sul mercato consumer e small business, anche attraverso il lancio in Italia di prodotti di successo come le carte co-brand, realizzate in partnership con aziende leader dei diversi settori.

Membro del Diversity and Inclusion Council e sponsor principale del progetto Women in the Pipeline & at the Top di American Express, volto a incrementare la leadership al femminile e promuovere la presenza delle donne in azienda, Melissa Peretti è convinta sostenitrice dello sviluppo del talento e dell’importanza di una cultura aziendale in grado di valorizzare la diversità.

Prima di entrare in American Express, Melissa Peretti ha iniziato la sua carriera professionale in Accenture (Management Consulting Group), continuando poi il suo percorso in Vodafone come Product Manager.

Melissa Peretti è laureata in Economia e Commercio con un Master in Business Administration presso SDA Bocconi.

 

Melissa Peretti intervistata per il mese delle STEM

Quale Liceo hai scelto?

Liceo Classico (Mameli a Roma). Mi ha insegnato a ragionare, ad approcciare problemi complessi con l’analisi e la logica, che poi mi è servita all’università con materie scientifiche come matematica o statistica.

Quale era la tua materia preferita al Liceo?

Greco e Filosofia. Ho amato i classici greci, in particolare il V° secolo.

Quale Università hai frequentato e perché?

Economia. Non sapevo cosa volevo fare dopo, ho scelto quindi un corso di laurea che pensavo mi avrebbe aperto più porte.

Se potessi tornare indietro nel tempo, chi vorresti conoscere?

Picasso e il fotografo Robert Capa, che tra l’altro erano amici. Immagino che passare una giornata con loro debba essere stato molto divertente.

Chi ti ha ispirato e guidato nella tua carriera?

Tanti. Colleghi, capi, amici e soprattutto i miei genitori, che mi hanno dimostrato come niente sia impossibile con passione e talento.

Una frase che non sopporti?

“L’abbiamo già fatto e non funziona” oppure “Abbiamo sempre fatto così”.

Una frase che ripeti spesso?

Non c’è … anche se effettivamente una frase che ripeto spesso a me stessa è: “Dai su, forza e coraggio!”

Quanto hanno contribuito le tue conoscenze logico – matematiche nella tua carriera?

Mi hanno permesso di capire con la logica i fenomeni che i numeri raccontano. Io mi occupo di Economia – l’economia parla della vita, delle abitudini, dei desideri delle persone. I numeri non sono altro che un modo di poter leggere e capire un pò meglio i fenomeni che i numeri stessi raccontano.

Cosa fare per scoraggiare il fenomeno degli stereotipi di genere?

Credo fermamente che si debba fare riferimento e premiare sempre il talento e il merito. Questi non hanno genere. Poi però dobbiamo colmare i gap nelle retribuzioni.

Oggi fra i giovani la paura più grande è non riuscire a realizzarsi. Qual è il tuo consiglio?

Crederci e avere coraggio. Combattere con forza la cultura dell’alibi. Non dimenticarsi mai di essere se stessi.. e prendere gli errori come dei grandi regali.

Cos’è il successo per te?

Rimanere in equilibrio e mantenere la mia identità in ogni situazione, possibilmente riuscendo a dare il meglio di me, insieme a persone che stimo e con cui mi diverto.

Grazie Melissa! 

Se ti è piaciuta l’intervista, puoi leggere le altre interviste qui.

#BuoniPropositi2021 - Tutti i contenuti Redooc dalla Primaria all'Università per 6 mesi a 50,00€
#BuoniPropositi2021 - Tutti i contenuti Redooc dalla Primaria all'Università per 6 mesi a 50,00€