3 consigli per superare la prova del voto di matematica in pagella

8 gen 2015

voto

Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare. Ho visto professori mettere 8 a gente che sapeva solo una cosa, quella che il prof gli ha chiesto. Ho visto amici disperati perché avevano consumato nel percorso casa-scuola il bigliettino che si erano messi sotto la suola delle scarpe. Ho visto compiti in classe così complicati che dopo aver letto le domande mi sono dimenticato tutto quello che avevo studiato. E infine ho visto compagni mollare e prof minacciare note, sospensioni, espulsioni e anche il suicidio.

Tutto questo per cosa? Per un 6! Che poi anche un 5 e mezzo di solito basta, ma quale professore al mondo darebbe l’insufficienza, il maledetto debito, se hai 5 e mezzo di media? Sì, lo so. Esistono anche quelli. Va bè.

Stavi meglio in vacanza? Bè, sono finiti i tempi per le signorine amico: è ora di darci dentro! In queste due o tre settimane prima della pagella TU sai cosa puoi fare. Lo sai che tutte quelle pagine che non hai mai nemmeno osato guardare, sfogliare, toccare possono essere tue. Lo sai che anche la matematica potrebbe non avere più segreti, se solo lo volessi. TU lo sai che il tuo schifoso 4 di media potrà essere solo un brutto ricordo se solo… se solo… TU lo volessi. E quindi è il momento di darci dentro. In tre settimane puoi fare quello che Alan Turing ha fatto in 3 anni. Chi cazzo è Alan Turing, starai pensando? E non fare il colto solo perché adesso è uscito il film e sei andato a vederlo perché sei innamorato di Keira Knightley. Lascia stare. Di matematica non sai niente. NIENTE! E forse rimarrai una capra ignorante per il resto della tua vita ma… nel frattempo beccati ‘sti tre segreti, che nella vita non si sa mai.

Segreto #1: al tuo prof non gliene frega niente del tuo voto di matematica

L’importante è che tu non faccia proprio schifo. Basta che un minimo di qualcosa ci capisci.

Segreto #2: al tuo prof non gliene frega niente se copi durante un compito in classe

Basta che sei bravo a non farti sgamare. Fatti furbo e non prenderlo in giro davanti a tutti. Quello che dà fastidio è la presa per il culo.

Segreto #3: al tuo prof non gliene frega niente di come, quanto o quando studi

L’importante è che studi. Quindi se hai trovato la pietra filosofale che trasforma la tua ignoranza in scienza… buon per te!

Adesso vuoi prenderti un 6 in pagella? Bene, è arrivato il momento dei tre consigli per diventare un supereroe della matematica.

Regola #1: Tira fuori i…  superpoteri

Studia! 1 ora al giorno dopo i pasti, tutti i giorni per almeno 14 giorni.

Regola #2: Fatti aiutare dai tuoi amici o da tutte le piattaforme online che conosci, i bigini, i riassunti, gli audiolibri da ascoltare nel sonno

In alternativa insegna matematica a tua mamma, così invece di romperti le scatole sui vestiti che butti per terra in bagno e in camera ti ripeterà la formula per risolvere le equazioni di secondo grado da quando ti svegli a quando ti addormenti. Le mamme sono come i computer, vanno programmate.

Regola #3: Fai affari col prof!

Prendilo da parte e digli “Prof io mi volevo proporre volontario per l’interrogazione. Cosa ne pensa?” E lui sorpreso dirà “Ammendola, cosa è successo stanotte? Hai avuto un trauma? Perché cominciare a studiare proprio a 16 anni, se sei arrivato così bene fin qui?” con quel solito piacevole filo di ironia… e allora tu tirerai fuori la tua arma segreta: “Bè prof pensavo… io mi faccio volontario, però l’argomento delle prime due domande lo fa scegliere a me. Ok?” E lui: “Ah, adesso ti riconosco Ammendola. Facciamo l’argomento della prima domanda”.

Poi tiri per le lunghe la lezione, quando mancano 10 minuti alla campanella ti fai interrogare, la prima domanda porta via 7 minuti e la sai, la seconda pesa comunque poco e campanella già suonata, con il prof dell’ora dopo già fuori dalla porta, il 6 è assicurato!
Facci sapere!

FOCUS: 5 trucchi per memorizzare tutto quello che leggi

#natale2020 - Offerta di natale 2020!
#natale2020 - Offerta di natale 2020!