5 consigli per un’interrogazione perfetta

26 lug 2015

interrogazione perfetta cinque consigli

Ti è mai capitato di sapere perfettamente un argomento ma prendere comunque un brutto voto all’interrogazione perché l’esposizione non è piaciuta al professore? È vero, durante l’orale dovrebbe contare più la preparazione sull’argomento ma alla fine è mai così? Ciò che fa davvero la differenza è come le altre persone, in questo caso il prof, giudicano la tua esposizione.
Allora perché non applicare i famosi principi del public speaking ad una semplice interrogazione!?

Il public speaking è l’arte di comunicare in pubblico, viene utilizzata ormai da chiunque parli a molte persone durante eventi o manifestazioni ed è indispensabile per far arrivare al destinatario il messaggio chiaro e comprensibile.
Ecco allora cinque consigli per un’interrogazione perfetta.

1. L’ARGOMENTO

La cosa più importante per una buona interrogazione o presentazione è sentirti sicuro di quello che sai sull’argomento.

Ma ci sono altri piccoli trucchi per migliorare ancora di più:

  1. Cerca di fare un discorso unico. Sappiamo tutti quanto alcuni prof si divertano ad interrompere sempre, ma tu tenta lo stesso.
  2. Usa esempi. Il prof capirà che hai veramente assimilato l’argomento.
  3. Mantieni le cose semplici. Non usare parolone che non useresti nel quotidiano. Rende più facile seguire il discorso.

2. EYE-CONTACT

Quando stai parlando con una persona sola ricordati di guardarla negli occhi. Se non guardi il prof negli occhi penserà che stai mentendo, che sei insicuro o peggio che stai cercando un’anima pia che ti suggerisca!

Se invece stai parlando davanti ad un pubblico più grande, come ad esempio nelle presentazioni in classe ricordati sempre di mantenere il contatto visivo.

Ecco alcuni trucchi per mantenere un contatto visivo con una folla:

  • Se il pubblico è ampio guardali a “Z”. Partendo dal fondo passa da persona a persona seguendo la forma di una “Z”.
  • Non devi fissarli sempre, guardali ogni 8 secondi. Ovviamente questo è solo un tempo indicativo non devi tenere il cronometro altrimenti ti distrarrai!
  • Guardare le persone negli occhi fa paura, lo sappiamo. Per superarlo, c’è un trucco: guarda la fronte delle persone in questo modo penseranno che tu li stia guardando negli occhi.

 3. LA POSTURA

Devi trasmettere sicurezza. Non importa quanto tu sia effettivamente preparato sull’argomento dell’interrogazione se sembri sicuro non solo convincerai il prof ma anche te stesso.

Ecco come fare:

  1. Schiena dritta e testa alta. E se sei in piedi: piantali bene per terra e tienili leggermente separati.
  2. Muoviti. cambia posizione periodicamente, ad esempio ogni volta che cambi argomento, non stare inchiodato al tuo posto.
  3. Se sei veramente in ansia appoggia le mani su un tavolo e mettici tutto il tuo peso, ti aiuterà a scaricare la tensione.

4. LE MANI

Gesticolare fa parte della nostra vita quotidiana ma non è sempre cosa gradita da chi ti ascolta.

Cerca di evitare di fare questi errori:

  1. Gesticolare troppo. In particolare per le ragazze: giocare con i capelli! Fa capire subito che sei nervoso e distrae le persone dal tuo discorso.
  2. Mettere le mani in tasca o tenere le braccia conserte. Sono istintive posizione di difesa che però fanno velocemente capire che non sei confidente dell’argomento che stai presentando.
  3. Ultimo errore: non gesticolare abbastanza! Usare le mani, con moderazione, è utile per enfatizzare quello che stai dicendo e attrarre l’attenzione di chi ti ascolta. Devi trovare la giusta via di mezzo.

5. LA VOCE

Se hai seguito tutti i consigli la prima impressione che il prof ha avuto di te è di una persona preparata. L’ultimo passo per un’interrogazione perfetta è cercare non manifestare l’ansia con la voce.

Ricordati sempre:

  1. Respira profondamente. Questo evita che la tua voce tremi.
  2. Continua a respirare. Non provare a dire una frase intera senza respirare, prenditi il tuo tempo, non devi avere fretta.
  3. Cerca di non essere monotono. Mi raccomando, modula il tono della voce altrimenti il prof si addormenterà. Prova a cambiare velocità e intonazione, il tuo discorso diventerà più interessante.

Ora oltre ai cinque corsi online per recuperare il debito di matematica hai tutti gli elementi per fare un’interrogazione strepitosa! …E mi raccomando FATTI SENTIRE! 

Adesso guarda questo video. Riconosci qualcosa di quello che abbiamo detto?

#natale2020 - Offerta di natale 2020!
#natale2020 - Offerta di natale 2020!