Maturità 2016: i consigli dei maturandi

23 Apr 2016

tesina-maturita-matematica

Si avvicina la Maturità 2016: il 22 Giugno gli studenti del quinto anno saranno chiamati ad affrontare le tanto discusse e temute prove. Molti non si sentono pronti, altri sono smarriti e cercano trucchi per affrontare al meglio la seconda prova e sopravvivere agli orali.

Ma c’è davvero motivo di essere preoccupati? Lo abbiamo chiesto ai maturandi stessi, quelli un po’ più tranquilli, che hanno condiviso con noi consigli pratici per affrontare al meglio questo importante periodo.

Ecco cosa hanno risposto alle nostre domande Ginevra e Chiara.

Maturità 2016: i consigli dei maturandi

Come vi state organizzando per per l’esame di Maturità 2016?

Ginevra:
Sinceramente non sto facendo nulla di particolare, semplicemente mi applico nello studio e come dice una mia professoressa cerco di studiare davvero e non di limitarmi a preparare la verifica. Trovo che siano molto utili le simulazioni di terza prova, perchè ‘ti costringono’ a riprendere in mano tutto ciò che hai fatto da settembre ed è un ripasso che ti permette di fare il punto della situazione e di renderti conto cosa non ricordi o cosa devi studiare meglio.

Chiara:
Sto cercando di recuperare tutte le regole e gli schemi per poter studiare al meglio. Sto al passo con lo studio cercando di fare collegamenti tra le varie materie.

Come hai scelto l’argomento della tesina?

Ginevra:
Ho cercato qualcosa che mi potesse interessare e che non fosse scontato. Penso sia fondamentale scegliere un argomento che stimoli la tua curiosità o che sia legato a tuoi interessi, altrimenti diventa un lavoro noioso e pesante.
Chiara:
Semplice! Ho pensato a vari argomenti e poi ho scelto quello che mi interessava maggiormente.

Come ti stai preparando alla 2° prova di matematica?

Ginevra:
Faccio gli esercizi che ci vengono assegnati dalla professoressa per assimilare bene formule e procedimenti, considerando che la mole di lavoro che ci dà non è indifferente. Se non ricordo qualcosa colgo l’occasione per andare a rivederla.
Chiara:
Guardo esercizi svolti, studio le formule e cerco di stare attenta in classe soprattutto per gli argomenti che piu si adattano alla seconda prova. Sto guardando anche gli esercizi svolti caricati da Redooc

Cosa diresti a chi come te sta per affrontare gli esami?

Ginevra:
Direi che è giusto lavorare molto, preparasi ed essere anche ambiziosi, ma penso sia importante mantenere anche del tempo per se stessi, per coltivare degli hobby, fare sport o uscire con le amiche. Anche se è difficilissimo, non bisogna angosciarsi troppo, l’ansia è una brutta bestia contro cui combattere.

Chiara:
Di stare tranquillo e lontano dall’ansia , che non è una buona amica (anche se io no sempre ci riesco).

Quali sono le cose a cui pensi di più in questo periodo?

Ginevra:
Sicuramente il test per l’università, perché è ciò a cui tengo di più. Lo studio occupa una buona parte dei miei pensieri ma cerco di trovare un equilibrio tra scuola e interessi personali. Ritengo sia una cosa molto importante poiché alla società non basta più una persona soltanto brava negli studi, conta molto essere capaci di relazionarsi, di organizzarsi, essere curiosi e coltivare ciò che interessa al di fuori della scuola. Stare solo chini sui libri aiuta molto ma non dà una visuale completa del mondo in cui presto saremo inseriti.

Chiara:
La tesina, la maturità, i vari test e sicuramente a cosa mi aspetta a giugno/luglio.
Quali sono i tuoi progetti per il prossimo anno?
Ginevra:
Vorrei fare Medicina, ma dato che è molto difficile entrare ho preso in considerazione altre facoltà scientifiche, tra cui la facoltà di ingegneria biomedica al politecnico di Milano, in cui sono già entrata superando il test l’anno scorso.
Chiara:
Incrociando le dita, spero di riuscire a studiare economia!

Ringraziamo Ginevra e Chiara per questi preziosi consigli!

Per la seconda prova di matematica non preoccupatevi! Ci siamo noi ad aiutarvi!
Sconti da paura
Sconti da paura