Maturità 2019: ultime ore di toto tracce prima del tema

18 Jun 2019

maturità 2019

È arrivata anche quest’anno la tanto attesa e temuta “notte prima degli esami” per circa 500 mila studenti che domani affronteranno la prima prova dell’esame di maturità 2019. E a tenere banco in queste ore è il toto tracce per il tema di domani. Tra novità e antiche scaramanzie, scopriamo insieme gli autori e le tematiche più chiacchierate a poche ore dal via dell’Esame di Stato.

Maturità 2019: tre tipologie per il tema

Saranno sette le tracce tra cui i maturandi del 2019 si troveranno a scegliere domani mattina alle 8.30, suddivise in tre tipologie.

  • Tipologia A: due tracce di analisi e interpretazione di un testo letterario italiano. Non più un solo autore, ma due possibilità tra cui scegliere, spaziando tra prosa e poesia.
  • Tipologia B: tre tracce di analisi e produzione di un testo argomentativo in ambiti che vanno dall’arte alla storia, dalla filosofia alla scienza.
  • Tipologia C: due tracce di riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

Sei ore di tempo per andare a caccia dei primi 20 punti “in palio” nell’esame di maturità 2019.

Il toto tracce per la maturità 2019

Verga, D’Annunzio, Manzoni, Ungaretti, Primo Levi. I grandi nomi ci sono tutti, ma le scelte degli ultimi anni, Caproni e Bassani, insegnano che spesso è l’effetto sorpresa a prevalere. Occhio quindi a scommettere troppo su Leopardi, di cui ricorre quest’anno il 200° compleanno dell’Infinito, già proposto dal MIUR nelle simulazioni del tema di Tipologia C come spunto per una riflessione sulla felicità. E se ci fosse invece una donna? Tra le prove-esempio pubblicate a febbraio dal MIUR c’era Elsa Morante e nulla esclude che domani dalla busta esca un testo di Grazia Deledda o una poesia di Alda Merini.

Tra i temi caldi dell’attualità, in testa Greta Thunberg con i suoi Fridays for Future per l’ambiente. Ma gli anniversari che cadono quest’anno sono molti e i maturandi sono convinti che sia questa la chiave giusta per scovare le tracce della maturità 2019. 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, 90 anni dalla nascita di Martin Luther King, 50 anni dallo sbarco sulla Luna, 30 anni dalla nascita del Web e dalla caduta del muro di Berlino. Insomma, gli spunti sono tanti, sia per il tema argomentativo sia per quello di attualità.

Consigli per la prima prova della maturità 2019

Ma qualunque sia la traccia, ecco qualche consiglio per affrontare al meglio la prima prova dell’esame di maturità 2019.

  1. Leggere con attenzione tutte le tracce per scegliere quella più adatta ai propri interessi e alla propria preparazione.
  2. Capire la consegna per non andare fuori tema.
  3. Fare un brainstorming, prendere appunti e preparare la scaletta da seguire nello sviluppo del tema.
  4. Scrivere facendo attenzione alla scelta del registro linguistico adatto.
  5. Controllare la correttezza ortografica, l’aderenza alla consegna, la coerenza e la completezza.
  6. Copiare in bella e… rileggere, rileggere, rileggere! Non c’è fretta di consegnare, rileggere una volta in più non fa mai male.

E ora non ci resta che augurare buona fortuna a tutti i maturandi! Una bella dormita, niente panico e carichi per la prima prova della maturità 2019. In bocca al lupo!

 

Saldi con Carta del docente e 18App
Saldi con Carta del docente e 18App