Il campo elettrico: definizione

Una carica, indipendentemente dal suo segno, è in grado di generare un campo elettrico. Che cosa significa?

Leggi le nostre lezioni e lo scoprirai!

Appunti

Un campo elettrico è una grandezza fisica, vettoriale e derivata che descrive le modifiche subìte dallo spazio a causa della presenza di una carica.

Una seconda carica, posta in questo spazio perturbato, risente di una forza di repulsione o di attrazione rispetto alla prima carica, in dipendenza dal fatto che sia dello stesso segno o di segno opposto.

Il campo elettrico è raffigurato tramite delle linee dette linee di forza del campo.

Leggi i nostri post per scoprire molto altro ancora!

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Descrizione del campo elettrostatico

Descrizione del campo elettrostatico

Le linee di forza del campo

Non è semplice pensare al concetto di “campo”, trattandosi di un fenomeno di cui si vedono solo gli effetti, non visibile o tangibile. Nonostante ciò, nel corso degli anni, sono stati introdotti metodi utili per rappresentarlo nel piano e nello spazio. Essi permettono di raffigurare il campo elettrico come un insieme di linee, chiamate linee di forza del campo, aventi delle caratteristiche molto particolari:

  • sono le traiettorie che seguirebbe una carica di prova positiva posta nel campo;
  • in ogni punto il vettore campo elettrico è tangente alle linee di forza;
  • il numero delle linee di forza dipende dall'intensità del campo elettrico.

Per fare un esempio, consideriamo la figura riportata all’inizio del post: il campo elettrico è generato da una carica puntiforme positiva, le linee di forza sono radiali ed escono dalla carica, le linee di forza sono più "fitte” in prossimità della carica.

Il flusso del campo elettrico statico e la legge di Gauss

Il flusso del campo elettrico statico e la legge di Gauss

La circuitazione del campo elettrico

 La circuitazione del campo elettrico