Letteratura in Francia

Tra XII e XIII secolo si diffondono in Francia le canzoni di gesta, nate sul modello dell'epica medievale, e la letteratura cortese, che vede l'affermazione del romanzo cavalleresco e della lirica provenzale.

Appunti

L'epica medievale era diffusa oralmente dai giullari: da questo modello nascono in Francia verso il 1100 le chansons de geste.

Nello stesso periodo si sviluppa nelle corti feudali la letteratura cortese che si distingue in due filoni:

  • il romanzo cavalleresco, che riprende le leggende del ciclo bretone (come quella dei cavalieri della Tavola Rotonda e di re Artù), scritto in lingua d'oil, la lingua della Francia del Nord;
  • la lirica provenzale, scritta il lingua d'oc, parlata nella Francia del Sud, con due stili, uno più chiaro (trobar leu) e uno più oscuro (trobar clus).

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Mappa mentale della letteratura francese tra XII e XIII secolo

Nella mappa mentale trovi il riepilogo dei generi che si diffondono in Francia tra XI e XIII secolo.

Tra le opere più importanti del periodo c'è la Canzone di Orlando, la più famosa chanson de geste francese. Scritta in lingua d'oil, racconta le gesta del paladino Orlando, traendo spunto dalla storica battaglia di Roncisvalle, avvenuta il 15 agosto 778, quando la retroguardia di Carlo Magno di ritorno da una spedizione in Spagna fu attaccata e sconfitta dai baschi. Nella riscrittura epica, però, i nemici di Carlo Magno non sono i baschi, ma i musulmani e le gesta dei paladini sono celebrate come vere e proprie guerre sacre contro i saraceni.

Per scaricare la mappa da stampare, vai in fondo alla lezione.

Lingua d'oil e lingua d'oc

La lingua d'oil e la lingua d'oc sono le due varietà di volgare parlate rispettivamente nella Francia settentrionale e meridionale. Il nome deriva dalla diversa modalità in cui veniva espressa nelle due lingue l'affermazione "sì". Il francese moderno deriva dalla lingua d'oil e infatti l'attuale oui viene proprio dall'antico oil.

  • La lingua d'oil, parlata nel centro-nord della Francia, è usata nelle chansons de geste e nei romanzi cavallereschi.
  • La lingua d'oc, parlata nel centro-sud della Francia (Occitania), è invece la lingua della lirica d'amore dei trovatori.

Mappa da stampare

Mappa da stampare