Cultura tra Quattrocento e Cinquecento

Il Quattrocento è il secolo dell'Umanesimo con la riscoperta dell'antichità classica e la celebrazione dell'uomo come centro dell'universo. Le corti sono il cuore della vita culturale, la lingua latina prevale nella prosa, mentre in poesia dominano i poemi in volgare. Il pensiero umanistico sfocia nel Rinascimento, periodo di grande fioritura culturale che si chiude con la Controriforma. Il XVI secolo si caratterizza come un periodo di riforme e rivoluzioni: da un lato la riforma protestante, operata da Martin Lutero a partire dal 1517 e, dall’altro, la rivoluzione astronomica di Copernico.