Letteratura e filosofia del Seicento

L'età della Controriforma e il Barocco caratterizzano la seconda metà del Cinquecento e il Seicento. Gli autori principali sono il Tasso, autore del poema eroico Gerusalemme liberata, e Galileo Galilei, costretto all'abiura delle sue teorie per evitare la condanna del Tribunale dell'Inquisizione. Il XVII secolo vede la nascita della scienza moderna, attraverso la riflessione sul metodo condotta da filosofi quali Bacone, Cartesio e Galileo Galilei, a cui faranno seguito ulteriori innovazioni teoriche in ambito astronomico da parte di Keplero e Newton.