Come scrivere una storia a fumetti

Come si crea una storia a fumetti? Si tratta di una narrazione che mette insieme disegni e parole in una serie di vignette. 

Se vuoi provare a scriverne una cerca ispirazione nei fumetti più famosi, da quelli della Marvel a Diabolik fino a quelli di Zerocalcare.

Appunti

Nei fumetti le scene sono affiancate una all'altra in una successione di vignette. I disegni possono essere a colori o in bianco e nero e le parole sono riportate all'interno di nuvolette. È proprio da queste "nuvolette di fumo" che viene il nome "fumetti". 

Scopri le caratteristiche dei fumetti, impara a usare le onomatopee e segui l'esempio dei famosi fumettisti.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

La tavola a fumetti

Video youtube

Una tavola a fumetti, cioè la singola facciata di una pagina, è composta da una o più vignette, a seconda del formato e del tipo di fumetto. Nei fumetti italiani, per esempio, le tavole sono composte da tre strisce e da un massimo di sei vignette.

Non si tratta di regole vincolanti e si possono utilizzare vignette di forme diverse, scontornate, estese in verticale su più strisce o addirittura tanto grandi da occupare un'intera tavola per dare un ritmo diverso alla storia e attirare l'attenzione del lettore. Per esempio le vignette lunghe rallentano il ritmo, quelle con i bordi arrotondati raccontano dei flashback.

Nella lettura delle vignette si comincia dalla prima in alto a sinistra e si procede così su ogni striscia, con la sola eccezione dei manga, che si leggono da destra verso sinistra. Anche all’interno di ogni vignetta il personaggio che parla per primo è posto a sinistra.

Il testo va riportato all'interno di:

  • balloon per le parole dei personaggi;
  • nuvolette per i pensieri dei personaggi;
  • riquadri per didascalie, parti narrative o descrittive.

Inquadrature e onomatopee

Inquadrature e onomatopee

Fumetti consigliati

Fumetti consigliati