Introduzione alla probabilità

Cos'è la probabilità? Eh bella domanda. Se vuoi scoprirlo, sei nel posto giusto! Qui troverai l'introduzione, cos'è e a cosa serve la probabilità. Ma non solo! Scoprirai anche i diversi tipi e usi della probabilità. Troppe cose? Tranquillo, guarda le lezioni e tutto sarà più chiaro!

Definire cos'è la probabilità non è una cosa semplice. Ma ci proviamo lo stesso: la probabilità è uno strumento che ci serve per prevedere, anzi misurare, il futuro.
Insieme alla statistica, possiamo effettivamente capire cosa è meglio fare in molte situazioni.

Inizia il viaggio nel mondo della probabilità, con tanti video ed esercizi: allacciate le cinture!

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Prerequisiti per imparare la probabilità

Ripasso di calcolo combinatorio

Il calcolo delle probabilità è strettamente legato al calcolo combinatorio perché spesso ci interessa calcolare quanto è probabile che una sequenza di numeri (lotterie) o palline o di qualunque altra cosa venga estratta.

I prerequisiti di calcolo combinatorio che possono esserti utili nello studio del calcolo delle probabilità sono:

Può essere utile ripassare anche questi concetti di matematica:

È fondamentale il calcolo combinatorio in probabilità: molti esempi che vedrai da qui in avanti sul calcolo delle probabilità avranno molto di calcolo combinatorio. E allora, via col ripasso!

Cos'è la probabilità

La probabilità è la scienza che misura il futuro. Infatti viene utilizzata, insieme alla statistica, per prendere decisioni su eventi futuri: il mercato azionario e le assicurazioni, ma anche la medicina e le previsioni meteo si affidano al calcolo delle probabilità.

Ma cos’è la probabilità ? È un gioco, una scommessa. Infatti nasce da una disputa tra due giocatori d’azzardo. Non ti devi stupire quindi se i primi esempi di calcolo delle probabilità sono sul lancio della moneta e di un dado, oppure sull’estrazione dei numeri della lotteria.

Trovi gli esercizi su questi argomenti nella lezione successiva.

Come scrivere la probabilità

Ora che hai visto cos’è la probabilità di un evento, vediamo come scrivere il valore della probabilità. Ci sono tre modi:

  • decimale: viene rappresentata la probabilità con un numero compreso tra £$0$£ e £$1$£ scritto con la virgola (ad esempio £$0,8$£);
  • percentuale: si prende il numero decimale e lo si moltiplica per £$100$£. Così £$0,8$£ diventa £$80\%$£;
  • frazione: lasciamo il numero sotto forma di frazione (risultati favorevoli/risultati possibili)

La forma più usata è quella percentuale perché possiamo immaginare meglio quanto l’evento misurato sia probabile. Infatti £$80\%$£ significa che su £$100$£ prove ripetute della stessa situazione, ci aspettiamo che l’evento si verifichi £$80$£ volte.

Trovi gli esercizi su questi argomenti nella lezione successiva.

Quale tipo di probabilità?

Come calcolare la probabilità di un evento? È facile se sappiamo quanti sono i risultati favorevoli al verificarsi dell’evento e quanti sono i risultati possibili.
Allora la probabilità classica è risultati favorevoli/risultati possibili. E se invece non avessimo tutte queste informazioni? C’è anche un altro modo. Fare esperimenti (o prove empiriche). Contiamo quante volte si verifica un evento e lo dividiamo per il numero di prove. Questo modo di calcolare la probabilità si chiama probabilità statistica (o a posteriori) perché calcoliamo la probabilità dopo aver ripetuto un evento un certo numero (più grande è meglio è) di volte.
C'è un altro modo per calcolare la probabilità: si basa sull'idea che ognuno possa attribuire un valore a un evento e quindi anche la probabilità che questo si verifichi. Dato che dipende da ciascuno di noi, chiamiamo questa probabilità soggettiva.
Nei video vedrai degli esempi che ti faranno capire quando usare una probabilità piuttosto che un'altra (che è poi la cosa più difficile).

Trovi gli esercizi su questi argomenti nella lezione successiva.

#ScopriLeOfferte - offerta 3 mesi 40 euro, 6 mesi 60 euro, 9 mesi 80 euro!
#ScopriLeOfferte - offerta 3 mesi 40 euro, 6 mesi 60 euro, 9 mesi 80 euro!