Statistica

Qui trovi le principali formule della statistica! Ti aiuteranno a risolvere i problemi e i quesiti della seconda prova di matematica che dovrai affrontare alla maturità!

In questa lezione trovi:

  • la definizione di variabili statistiche quantitative
  • le formule per calcolare la media aritmetica semplice e la media aritmetica ponderata
  • le definizioni di moda e mediana
  • le definizioni di di distribuzione statistica doppia e di distribuzione marginale

Vuoi accedere alla soluzione? Acquista Maturità Mast Plus!

Paga con paypal o carta di credito

Variabili statistiche quantitative

Si chiama variabile statistica quantitativa una grandezza esprimibile con un numero, relativa a ciascun soggetto di una popolazione sottoposta a una indagine: per esempio, la statura, relativamente a un insieme di persone; il numero di abitanti, relativamente a un insieme di città. Il valore della variabile su ciascun soggetto si chiama intensità; il numero delle volte che ciascuna intensità si presenta viene chiamato frequenza di quel valore.

Si chiama distribuzione statistica o distribuzione di frequenze l'insieme delle coppie ordinate £$(v,f)$£ dei valori assunti dalla variabile in esame e dalle rispettive frequenze. Spesso tale distribuzione viene presentata sotto forma di tabella, che presenta in due colonne affiancate (o righe sovrapposte) i valori £$v$£ e le corrispondenti frequenze £$f$£.

Uno degli scopi della Statistica è calcolare opportuni "indici sintetici", che manifestino le caratteristiche della distribuzione, specialmente riguardo all'ordine di grandezza e alla dispersione dei valori della variabile oggetto dello studio.

Medie statistiche

Medie statistiche

Moda e mediana

Moda e mediana

Distribuzioni statistiche doppie; distribuzioni marginali

Distribuzioni statistiche doppie; distribuzioni marginali
9 mesi di Premium a 50,00 euro
9 mesi di Premium a 50,00 euro