Trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche

Scopri come disegnare i grafici delle funzioni goniometriche se applichiamo delle trasformazioni come le traslazioni, le simmetrie e le omotetie.

Le trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche sono le traslazioni, le omotetie o le simmetrie applicate a funzioni goniometriche. Come cambia il grafico di una funzione goniometrica a cui è stata applicata una trasformazione geometrica? Vediamo come cambiano le curve ed il periodo!

In questa lezione imparerai:

  • Traslazioni lungo gli assi: come cambia il grafico delle funzioni goniometriche applicando una traslazione
  • Simmetrie, dilatazioni, compressioni: come cambia il grafico delle funzioni goniometriche applicando un'omotetia
  • Periodo delle funzioni goniometriche: quali trasformazioni lasciano invariato il periodo delle funzioni goniometriche e quali no
  • Grafici con valori assoluti: come varia la curva di una funzione goniometrica se l'argomento o l'intera funzione sono dentro al modulo.

Accedi per sempre a tutte le lezioni FREE con video ed esercizi spiegati!

Prerequisiti per Trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche

I prerequisiti per imparare le Trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche sono:

Traslazioni lungo gli assi

Per traslare tutte le funzioni goniometriche orizzontalmente, e quindi lungo la direzione dell'asse £$x$£, dobbiamo aggiungere una costante all'argomento della funzione:
£$y=sen \ (x+a)$£ con £$a \in \mathbb{R}$£ è una traslazione orizzontale perché abbiamo aggiunto la costante £$a$£ all'argomento del seno!

  • Se £$a>0$£ la traslazione è verso sinistra di un intervallo lungo £$|a|$£
  • Se £$a<0$£ la traslazione è verso destra di un intervallo lungo £$|a|$£

Per traslare tutte le funzioni goniometriche verticalmente, e quindi lungo la direzione dell'asse £$y$£ dobbiamo aggiungere una costante al valore della funzione:
£$y=cos \ x + b=b+cos \ x$£ è una traslazione verticale perché abbiamo aggiunto una costante al valore della funzione e non solo al suo argomento!

  • Se £$b>0$£ la traslazione è verso l'alto di un intervallo lungo £$|b|$£
  • Se £$b<0$£ la traslazione è verso il basso di un intervallo lungo £$|b|$£

Simmetrie, dilatazioni, compressioni dei grafici

Moltiplicando l'argomento di una funzione goniometrica, oppure l'intera funzione goniometrica per una costante £$k$£, il grafico della funzione si dilata o si comprime. Stiamo applicando un'omotetia!
Cosa accade moltiplicando l'argomento, per esempio, di £$y=sen \ x$£ per £$k \in \mathbb{R}$£?

La nuova funzione è £$y=sen \ kx$£, il grafico subisce una trasformazione "orizzontale", ossia abbiamo:

  • una compressione lungo l'asse £$ x $£ se £$k > 1$£;
  • una dilatazione lungo l'asse £$ x $£ se £$0<k<1$£.

Il codominio rimane lo stesso della funzione goniometrica di partenza, ma le "onde" sono rispettivamente più o meno frequenti.

Cosa accade invece se moltiplichiamo tutta la funzione, per esempio £$y=sen \ x$£, per £$k \in \mathbb{R}$£?

La nuova funzione è £$y=k \ sen \, x$£, il grafico viene trasformato in "verticale", ossia abbiamo:

  • una compressione lungo l'asse £$ y $£ se £$0<k<1$£;
  • una dilatazione lungo l'asse £$ y $£ se £$k > 1$£.

La funzione interseca l'asse £$x$£ sempre negli stessi punti ma cambia il codominio, per esempio il seno o il coseno saranno contenuti nella fascia compresa fra le rette £$y=-k$£ e £$y=k$£ e non più £$y=-1$£ e £$y=1$£.

Se £$k<0$£ dobbiamo ragionare prima sulle simmetrie delle funzioni goniometriche e poi comporle con le omotetie.

Periodo delle funzioni goniometriche

Traslazioni e simmetrie applicate alle funzioni periodiche non modificano il periodo.

Quando cambia il periodo di una funzione? Il periodo viene modificato:

  • dalle omotetie: se abbiamo £$y=sen (ax)$£ il nuovo periodo £$T$£ si ottiene risolvendo £$aT=2\pi$£; se invece abbiamo £$tg (bx)$£ il nuovo periodo £$T$£ sarà £$bT=\pi$£
  • dalla somma di funzioni goniometriche: il nuovo periodo è il minimo comune multiplo dei singoli periodi delle funzioni sommate.

Grafici con valori assoluti

Il grafico delle funzioni goniometriche cambia a seconda che il modulo sia applicato all'argomento della funzione oppure all'intera funzione.
Se il modulo è applicato all'argomento della funzione, analizziamo il modulo e otteniamo una funzione a tratti.
Se il modulo è applicato a tutta la funzione, disegniamo la funzione e ribaltiamo sopra l'asse delle £$x$£ tutte le parti della curva che si trovano nella parte negativa.

Esercizi svolti Trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche

Ecco gli esercizi su Trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche in ordine di difficoltà crescente, completi di procedimento, spiegazione e soluzione. Ogni esercizio è in forma di domanda con 3 o 4 opzioni di risposta. Gli esercizi sono interattivi e danno feedback immediato. Ogni esercizio spiegato ti aiuta a studiare e ripassare velocemente per l'interrogazione ed il compito su Funzioni goniometriche. Allenati con gli esercizi svolti di matematica, accumula punti e entra in classifica! Completa tutti i livelli di difficoltà dell'esercitazione per migliorare i tuoi voti in Relazioni e funzioni

Esercizi Trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche - 1

Esercizi Trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche - 2

Esercizi Trasformazioni geometriche di funzioni goniometriche - 3

#ScuolaACasa - la scuola è chiusa? Studia da casa!
#ScuolaACasa - la scuola è chiusa? Studia da casa!